SCUOLA SICURA: sì trasporti, no turni

Reasons for signing

See why other supporters are signing, why this petition is important to them, and share your reason for signing (this will mean a lot to the starter of the petition).

Thanks for adding your voice.

Alessandra Fantaroni
Jan 9, 2021
Cambiamo prospettiva: mettiamo la scuola dov'è giusto che stia. Al primo posto nella lista delle priorità. Adeguiamo il resto: i ragazzi sono responsabili...mettiamoli nelle condizioni di non dover rinunciare ai loro diritti fondamentali in cambio della sicurezza.

Thanks for adding your voice.

Monica Lisei
Jan 7, 2021
La scuola e' un luogo sicuro, ritornare in presenza e' una priorita'!

Thanks for adding your voice.

CLAUDIA POSSENTI
Jan 7, 2021
La scuola , aperta , in sicurezza. È in gioco il futuro dei nostri ragazzi.

Thanks for adding your voice.

Barbara Bini
Jan 3, 2021
Firmo perché i doppi turni credo siano ingestibili, dannosi, la scuola deve essere luogo di socialità e apprendimento, non un labirinto entro il quale cercare di non perdersi.

Thanks for adding your voice.

marilena verbari
Jan 2, 2021
MARILENA Verbari

Thanks for adding your voice.

Laura Benedetti
Dec 31, 2020
L’ingresso alle ore 10 è insostenibile per i ragazzi

Thanks for adding your voice.

Catia Andruccioli
Dec 31, 2020
Sto formando perché è necessario che i mezzi di trasporto vengano incrementati con nuovi investimenti in modo che il trasporto per studenti e non siano il più sicuri possibili. Inoltre ritengo che l'orario 10.00/15.00 sia controproducente per l'apprendimento dei nostri ragazzi e per l'organizzazione della vita delle loro famiglie e di quelle dei docenti

Thanks for adding your voice.

luciana mereu
Dec 31, 2020
La fallace gestione dei trasporti impone i doppi turni e l'ingresso alle 10h è inaccettabile

Thanks for adding your voice.

Anna Pinca
Dec 31, 2020
Perché rimanga acceso il faro sulla scuola, si pensi ad un'organizzazione a misura di ragazzo.

Thanks for adding your voice.

Elisa Carloni
Dec 30, 2020
Totalmente in disaccordo rispetto ad una scriteriata ripresa delle lezioni in presenza il 7 di gennaio ( in un momento in cui i contagi non hanno accennato a diminuire in maniera decisa come si sarebbe forse sperato e la possibile diffusione di forme del virus ad alta trasmissibilità) firmo principalmente a sostegno delle famiglie che hanno figli costretti a passare sui mezzi di trasporto più di 3 ore al giorno nel tragitto casa/scuola.