Le Ampa dell Andalusia possono e devono continuare a gestire le loro mense

0 haben unterschrieben. Nächstes Ziel: 200.

AMPA Gómez Moreno. Amigos de una Escuela Mejor
AMPA Gómez Moreno. Amigos de una Es… hat diese Petition unterschrieben.

Chiediamo che le AMPAS (Associazioni dei Genitori) delle scuole Gómez Moreno di Granada, Santa Isabel, Goya, La Chanca, Europa, Madre de la Luz e Arcoiris di Almeria possano continuare a gestire la propria mensa scolastica.

 Con l’ultimo concorso delle mense scolastiche, il governo dell’Andalusia ha “cancellato dalla mappa” una forma di gestione virtuosa delle mense scolastiche basata sulla “partecipazione cittadina e lo sviluppo locale”.

 Il sistema di concessione delle licenze ha escluso tutte le AMPA (Associazioni di Genitori) dell’Andalusia dalla gestione delle mense dei nostri centri scolastici, grazie a un modello di concorso pubblico che mette il modello virtuoso dell’auto-gestione in una posizione svantaggiata. Siamo delle entità senza fini di lucro e abbiamo come unico obiettivo la salute e il benessere dei nostri figli e delle nostre figlie: le nostre proposte economiche non possono competere con le grandi multinazionali del catering, il cui obiettivo fondamentale è invece massimizzare il profitto e riducendo il più possibile la spesa, a discapito della qualità delle materia prime e delle condizioni di lavoro.

 Vogliono portarci via la nostra  amata mensa – che utilizza soltanto ingredienti biologici di stagione e nella maggior parte dei casi a chilometro zero – e vogliono imporci un modello agli antipodi del nostro, un’impresa multinazionale di catering.

Le conseguenze dirette dell’aggiudicazione a questo tipo di imprese della gestione del servizio sono: peggioramento della qualità di una mensa che finora ha garantito cucina casereccia preparata totalmente in situ con prodotti freschi e di stagione; perdita economica per i produttori locali, visto che la maggior parte dei produttori delle materie prime utilizzate in queste mense sono della zona; perdita di un modello più sostenibile di gestione dei rifiuti e dell’inquinamento grazie alla riduzione dell’utilizzo di contenitori di plastica e delle distanze di trasporto; e il peggioramento della salute per tutta la comunità scolastica, che finora ha consumato un cibo assolutamente sano e genuino.

 Esigiamo che si cambi il sistema di aggiudicazione delle mense, favorendo invece di complicare la diffusione di un modello virtuoso di autogestione che, tra l’altro è stato pluripremiato a livello locale e nazionale.

 Per questo, chiediamo alla Junta de Andalucía l’annullamento del concorso (che è stato tra l’altro convocato in anticipo senza informare) e il ritorno all’accordo previo. Chiediamo che si intraprenda una via legale che permetta il ripristino del sistema di gestione delle nostre mense, per il bene di tutti. La salute e l’educazione dei nostri figli e figlie non deve essere messa in pericolo.

 Vogliamo continuare a gestire la nostra mensa:

 No me toques la olla!! Non mi rompere le pentole!