Niente compiti dopo un giorno festivo

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.


casa”.

“Nell’impegno di garantire agli alunni ogni possibilità e ogni componente di sviluppo della loro personalità, la scuola non può non preoccuparsi di rendere praticamente possibile questa più ampia e varia forma extrascolastica di arricchimento culturale e formativo.

Inoltre, va considerato che nelle giornate festive e, in genere, anche nel pomeriggio del sabato, moltissime famiglie italiane, in cui entrambi i genitori svolgono un’attività lavorativa, trovano l’unica occasione di un incontro dei propri membri – innanzi tutto genitori e figli – più disteso nel tempo e, quando possibile, in ambiente diverso da quello dell’abituale dimora cittadina, più sereno nel riposo dal lavoro, di un incontro nel quale trovano alimento il rafforzarsi dei rapporti affettivi, lo scambio delle esperienze, il confronto dei comportamenti tra giovani e adulti; in una parola, si ricompone l’unità della famiglia, e questa attua la pienezza della sua essenza di primo e fondamentale nucleo sociale e della sua primaria funzione educativa.

In considerazione del duplice ordine di esigenze finora prospettate, questo Ministero è venuto nella determinazione di disporre che agli alunni delle scuole elementari e secondarie di ogni grado e tipo non vengano assegnati compiti scolastici da svolgere o preparare a casa per il giorno successivo a quello festivo, di guisa che nel predetto giorno non abbiano luogo, in linea di massima, interrogazioni degli alunni, almeno che non si tratti, ovviamente, di materia, il cui orario cada soltanto in detto giorno.” cosa significa avere dei compiti da svolgere per il lunedì, genitori che organizzano week end coi figli demoralizzati dalla mole di lavoro, figli frustrati dal fatto di non poter passare due giorni a riposarsi o a fare attività differenti, clima teso in famiglia ed inoltre molti studenti devono abbandonare attivita sportive come lo sci e il calcio che richiedono grande impegno sopprattutto nel weekend rendendo la nazione piú debole dal punto di vista dello sport agonistico. 



Oggi: Amedeo conta su di te

Amedeo Avondet ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Ministero della publica istruzione: Niente compiti dopo un giorno festivo". Unisciti con Amedeo ed 405 sostenitori più oggi.