I docenti musicisti "TOP" della Scuola Secondaria hanno il diritto di entrare negli AFAM

I docenti musicisti "TOP" della Scuola Secondaria hanno il diritto di entrare negli AFAM

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 200 firme!
Claudia Lapolla ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Ministero dell'Università e della Ricerca e a

In Italia ci sono bravissimi musicisti, titolari nelle Scuole Secondarie di I e di II grado, con una attività artistica in essere (pubblicazioni, registrazioni, concerti) e che prestano lodevole servizio presso le proprie Istituzioni Scolastiche. 

Si sta definendo, in queste settimane, un D.M. che deciderà le modalità di reclutamento nelle graduatorie nazionali degli AFAM in cui i docenti titolari nelle Istituzioni Statali sono esclusi a priori.

E' giusto invece non precludere ai docenti musicisti che hanno un alto profilo professionale nelle Scuole Secondarie di I e di II grado la possibilità di entrare nelle graduatorie nazionali degli AFAM anche in ragione della loro grande esperienza didattica che si matura nella Scuola Secondaria e che non ha nulla di diverso rispetto a quella che si matura come docente precario negli AFAM. 

Si chiede dunque l'inclusione anche ai docenti titolari delle Scuole Secondarie di I e di II grado che hanno: 

- una carriera didattica dichiarata

- una attività artistica attiva

- un lodevole servizio nelle proprie Istituzioni Scolastiche

- aver superato una selezione pubblica negli AFAM relativa al settore disciplinare o ai settori disciplinari per il quale/per i quali si produce domanda

E' giusto che il reclutamento per le graduatorie nazionali degli AFAM sia aperto ai precari che hanno prestato servizio negli AFAM per un triennio (come è previsto attualmente) ma è giusto che possa essere aperto anche agli altri docenti delle Scuole Secondarie di I e di II grado che hanno alte competenze didattiche e professionali. 

 

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 200 firme!