Petition Closed

L'attuale crisi economica e sociale dipende sicuramente da tantissimi fattori, ma il cambiamento per un'Italia migliore nasce e si sviluppa sul lungo periodo attraverso il cambiamento culturale.
L'insegnamento dell'educazione civica per almeno 2 ore a settimana, dalla prima elementare al secondo anno della scuola superiore, è la base per infondere, in ogni futuro cittadino dell'Italia e del mondo, il bagaglio minimo di conoscenze del comportamento socialmente rispettoso, a prescindere dalle proprie idee e dal proprio senso critico che devono rimanere elementi del tutto personali e non coercibili della personalità.
Chiediamo all'attuale,ma soprattutto al futuro Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca di potenziare l'insegnamento di tale materia (ad oggi completamente sottovalutata e ignorata) e di obbligare il sistema scolastico a insegnare, agli studenti della scuola primaria e secondaria inferiore, i principi del senso civico nei diversi frangenti della vita, insieme a quelli dell'uguaglianza, del rispetto dell'altro, della diversità, della dignità inviolabile dell'essere umano in quanto tale, delle più banali regole del comportamento dell'individuo negli ambienti pubblici, lavorativi,ricreativi,scolastici,culturali, e in qualsiasi altro ambiente dove si svolge la sua personalità.
Base di tale insegnamento devono essere i principi della nostra carta costituzionale: i diritti e i doveri fondamentali del cittadino, i principi cardine del nostro ordinamento, e quelli che muovono la struttura dei tre poteri fondamentali. oltre al funzionamento delle pubbliche autorità.
Sembra banale e secondario. Invece è fondamentale e urgente.
L'insegnamento dell'educazione civica è già previsto sulla carta, ma di fatto non viene realizzato, è considerato parte della materia Storia e di fatto nemmeno il libro di testo viene acquistato!!!

Siamo il paese europeo con il più basso senso civico e questo ci penalizza in tutti gli ambiti (politico,pubblico,sociale,lavorativo,privato,affettivo,scolastico e l'elenco potrebbe andare avanti ancora)

Aiutateci a far circolare questa richiesta inascoltata e ridicolizzata dai più!
Grazie

Ps. Questa petizione si considera ed è lontana da qualsiasi ideologia od opinione politica e si rivolge ad ogni cittadino, qualunque sia la sua appartenenza politica!

Letter to
Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca
Chiediamo un VERO insegnamento dell'educazione civica nelle scuole
L'attuale crisi economica e sociale dipende sicuramente da tantissimi fattori, ma il cambiamento per un'Italia migliore nasce e si sviluppa sul lungo periodo attraverso il cambiamento culturale.
L'insegnamento dell'educazione civica per almeno 2 ore a settimana, dalla prima elementare al secondo anno della scuola superiore, è la base per infondere, in ogni futuro cittadino dell'Italia e del mondo, il bagaglio minimo di conoscenze del comportamento socialmente rispettoso, a prescindere dalle proprie idee e dal proprio senso critico che devono rimanere elementi del tutto personali e non coercibili della personalità.
Chiediamo all'attuale,ma soprattutto al futuro Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca di potenziare l'insegnamento di tale materia (ad oggi completamente sottovalutata e ignorata) e di obbligare il sistema scolastico a insegnare, agli studenti della scuola primaria e secondaria inferiore, i principi del senso civico nei diversi frangenti della vita, insieme a quelli dell'uguaglianza, del rispetto dell'altro, della diversità, della dignità inviolabile dell'essere umano in quanto tale, delle più banali regole del comportamento dell'individuo negli ambienti pubblici, lavorativi,ricreativi,scolastici,culturali, e in qualsiasi altro ambiente dove si svolge la sua personalità.
Base di tale insegnamento devono essere i principi della nostra carta costituzionale: i diritti e i doveri fondamentali del cittadino, i principi cardine del nostro ordinamento, e quelli che muovono la struttura dei tre poteri fondamentali. oltre al funzionamento delle pubbliche autorità.
Sembra banale e secondario. Invece è fondamentale e urgente.
L'insegnamento dell'educazione civica è già previsto sulla carta, ma di fatto non viene realizzato, è considerato parte della materia Storia e di fatto nemmeno il libro di testo viene acquistato!!!

Siamo il paese europeo con il più basso senso civico e questo ci penalizza in tutti gli ambiti (politico,pubblico,sociale,lavorativo,privato,affettivo,scolastico e l'elenco potrebbe andare avanti ancora)

Nuova vita all'educazione civica, per dei futuri cittadini migliori