APRIAMO I PORTI, RESTIAMO UMANI

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.000.


APRIAMO I PORTI, RESTIAMO UMANI
Questo è un appello di comuni cittadini.
È un invito alla disobbedienza civile!
Il ministro dell’ interno ha proibito ad una nave con oltre 600 migranti di approdare nelle coste italiane con un “se ne occupi Malta” dopo aver definito nei giorni scorsi,
“taxi” le ONG e “pacchia” lo schiavismo a cui sono sottoposti i migranti.
Il problema della gestione dell’ immigrazione non si risolve
condannando a morte dei disperati in fuga.
Non ci macchieremo le mani del loro sangue e non ci trasformeremo in assassini.
Non ci riconosciamo in questo governo e in questa decisione.
In quanto italiani (e quindi migranti), in quanto europei, in quanto cittadini e soprattutto in quanto uomini diciamo NO!
Invitiamo le amministrazioni comunali e regionali e le autorità competenti a disobbedire alla direttiva e far attraccare la nave.
Invitiamo il resto dei cittadini a condividere e far condividere. 

“Restiamo umani anche quanto attorno a noi l’umanità pare si perda”
(Vittorio Arrigoni)