Obbligo di informativa sulla pericolosita della dispersione della plastica nell'ambiente

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.000.


Obbligo di informativa sulla pericolosità della dispersione e accumulo di plastiche e prodotti nocivi nell'ambiente

Siamo quotidianamente invasi da messaggi persuasivi con testimonial quali attori, calciatori, cantanti, fashion blogger e influencer che pubblicizzano acque minerali, saponi, cibi, bibite, detersivi e tutta una serie di prodotti venduti in bottiglie, buste, vasetti e scatole di plastica.

Chiediamo che nella pubblicità di prodotti venduti in contenitori di plastica venga obbligatoriamente inserita una informativa sulla pericolosità della dispersione e accumulo della plastica nell'ambiente e che vengano date chiare istruzioni per lo smaltimento dell'imballaggio, dell'eventuale residuo di prodotto  e del relativo contenitore.

Al Ministro dell'Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare, chiediamo inoltre che vengano divulgate attraverso i media, sempre negli intervalli pubblicitari,  buone pratiche per limitare e prevenire la produzione di rifiuti e fornite corrette informazioni sul valore economico e ambientale del materiale recuperabile dai rifiuti e  rimesso nel ciclo produttivo

Una tua firma può dare forza al nostro appello se credi che l'invasione della plastica che sta rovinando esseri umani e animali, mare e ambiente, possa essere contrastata. Agisci subito!

LEGAMBIENTE circolo di Lerici

 



Oggi: Legambiente circolo di Lerici conta su di te

Legambiente circolo di Lerici ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "ministero dell'ambiente : Obbligo di informativa sulla pericolosita della dispersione e accumulo della plastica nell'ambiente". Unisciti con Legambiente circolo di Lerici ed 563 sostenitori più oggi.