STOP Trivellazioni

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


Il 17 aprile 2016, in Italia, ci fu il Referendum popolare abrogativo per proporre l'abrogazione della norma che estende la durata delle consessioni per estrarre idrocarburi in zone mare sino all'esaurimento. É stato il primo Referendum richiesto da tutte le regioni d'Italia. L'esito dei voti fu chiaro. Su un totale di 15.553.569 voti validi, 13.334.764 persone, il pari del 85,8% dei votanti, espresse chiaro che era contrario alle trivellazioni nel mar adriatico. I favorevoli, 2.198.805 persone, l'equivalente del 14,2 % fu favorevole all'estensione delle concessioni. Malgrado la netta risposta dei votanti, il Referendum non produsse effetti dato che il quorum non fu raggiunto. (31,19%). Dopo quasi due anni la vicenda continua a preoccuparmi quando il Consiglio di Stato respinse i ricorsi presentati dalla Regione Abruzzo contro il ministero dell'Ambiente e la società Spectrum Geo Lfd e, di fatto, dà il via libera alle attività di trivellazione per la ricerca di gas al largo della costa adriatica, dall'Emilia Romagna fino alla Puglia. La vicenda si agrava ancora di più dato che viene consentito il metodo air gun, considerato da molti ambientlisti pericoloso. Io dico e ripeteró sempre, in un mare come il nostro le trivelle vanno abolite. Perché in un paese come l'Italia, considerato da molti il paese più bello del mondo, un danno alle nostre acqcue italiane sarebbe un danno enorme al nostro paese. 



Oggi: marion conta su di te

marion cavosi ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Ministero dell'Ambiente e per la tutela del mare: STOP Trivellazioni". Unisciti con marion ed 39 sostenitori più oggi.