ABOLIAMO GLI STAGE/TIROCINI EXTRACURRICULARI, SIMBOLI DI SFRUTTAMENTO E SCHIAVITU' MODERNI

ABOLIAMO GLI STAGE/TIROCINI EXTRACURRICULARI, SIMBOLI DI SFRUTTAMENTO E SCHIAVITU' MODERNI

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 200 firme!
Cesare Bertolino ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Ministero del lavoro e delle politiche sociali

Basta con i contratti di stage/tirocini extracurriculari.

Occorre abolirli e subito.

Questi contratti sono soltanto una forma di vergognoso, infame, bieco schiavismo moderno a favore delle Aziende le quali, per un minimo di 300 euro e un massimo di 600 euro al mese (pari a un compenso orario che va da 1,70 euro a 4,30 euro...!!!!) sfruttano, per 12/24 mesi, i Giovani e tutti gli altri Disoccupati, non insegnando loro nulla, ma anzi costringendoli ai lavori più umili e "meccanizzati", salvo poi non confermali e dunque non trasformare il loro rapporto di lavoro in un tempo determinato/indeterminato, lasciandoli a casa e prendendo altri Giovani/Disoccupati con la medesima formula.

E' vergognoso che lo Stato e le Sue Istituzioni se ne freghino altamente, permettendo di schiavizzare e sfruttare intere generazioni di persone, neanche se fossimo tornati al Medioevo.

Quando si tratta di migranti, lo Stato lo chiama sfruttamento, mentre se si tratta di Giovani Italiani o di Disoccupati, lo Stato lo chiama stage.   

Ci sono Ministri che piangono lacrime di coccodrillo per la regolarizzazione dei migranti, ma per le Giovani Generazioni, per i milioni di Italiane e Italiani di qualsiasi età, schiacciati dalla disperazione per non avere un lavoro e non riuscire a trovarlo in nessun modo, per aver perso tutto, o per timore di perdere tutto, aspettando un aiuto che non è arrivato mai, nemmeno una parola, nemmeno una speranza, nemmeno un cambiamento.

Obblighiamo i vari Conte, Di Maio, Salvini, Meloni, Berlusconi e compagnia bella, ad abolire per sempre questa forma di schiavitù, ridando onore, dignità al lavoratore e istituendo un compenso lordo minimo di 10 euro, con tirocini veri di formazione che consentano allo stesso lavoratore di poter impararare realmente il mestiere e all'azienda di poter successivamente assumere il lavoratore medesimo a tempo indeterminato, quale patrimonio aziendale presente e futuro.

A Voi la firma, ora, per fermare questo orrore e questa brutalità a danno dei Giovani e della Lavoratrici/Lavoratori disoccupati di ogni età.

Io sono un disoccupato sessantenne con una moglie e un figlio, entrambi disoccupati, i quali non riescono in nessun modo a trovare lavoro.

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 200 firme!