Si ad abbonamenti ferroviari per studenti universitari !

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


Siamo nel 2017 e l'Italia non è in grado di favorire gli studenti universitari nei loro viaggi da casa all'università e ritorno.  Non è possibile che una famiglia, ( sono genitore di 2 studenti universitari ), debba  spendere qualche centinaio di euro al mese, da 200 in su a seconda della distanza casa / facoltà , per poter consentire ai propri figli di recarsi all'università e rientrare a casa nei fine settimana.

Teniamo conto che questi non sono pendolari quotidiani, ( come altre categorie di lavoratori per i quali si potrebbe ipotizzare un ammortizzamento della spesa di abbonamento ), e che attualmente sono previste solamente forme di abbonamento in ambito regionale.  

L'acquisto di abbonamento con applicazione di cifre diverse da Regione a Regione  con relativa limitazione di validità entro i confini delle stesse comporterebbe la necessità di avere più forme di abbonamento per chi attraversa più Regioni, oppure di scegliere il pagamento delle intere tratte ad ogni viaggio.

E' scandaloso che Trenitalia , o Italotreno qualora le tratte fossero coincidenti alle esigenze degli studenti, non preveda nessuna  forma di abbonamento ad un costo ragionevole ! 

Le conseguenze ? 

a) spese elevate per le famiglie per pagare i biglietti dei treni, a cui si aggiungono ovviamente gli affitti, il cibo, le utenze, i libri, ...

b) utilizzare l'automobile, con spese forse leggermente ridotte in caso di condivisione del viaggio tra più studenti, ma con maggiore inquinamento, traffico, rischi, ecc...

Chiediamo al Ministro che venga fatta una riflessione e che Trenitalia preveda forme di abbonamento per gli studenti universitari !

 



Oggi: Mauro conta su di te

Mauro Pancheri ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Ministero : Abbonamenti ferroviari per studenti universitari !". Unisciti con Mauro ed 77 sostenitori più oggi.