Xylella nel Salento chiedo un risarcimento danni

Xylella nel Salento chiedo un risarcimento danni

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!
Fabio Cannone ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Michele Emiliano (Presidente Regione Puglia)

Il nostro Salento é diventato un paesaggio lucubre spettrale e lunare centinaia di migliaia di alberi di ulivo infestati dalla xylella, un territorio devastato! Una tradizione millenaria rasa al suolo! Come un campo di battaglia dopo una guerra...solo cadaveri e feriti dappertutto! Un batterio che ha distrutto, la storia della mia terra, della mia gente, il lavoro, la cultura contadina, la gioia del raccolto, i sacrifici delle nostre precedenti generazioni, i profumi, i colori ed i sapori del nostro ormai introvabile oro verde!
Chiedo in nome e per conto, di proprietari terrieri, proprietari di piccoli appezzamenti, frantoi, contadini, donne e uomini gelosi della propria terra, del settore e di tutto l'indotto un risarcimento danni a chi in tanti anni non è riuscito a fermare la sputacchina!
I danni sono ingentissimi a livello economico! I danni morali sono e saranno impagabili! Chiedo pubblicamente a chi ha subito dei danni di supportarmi in questa mia denuncia pubblica nei confronti delle istituzioni preposte! Qualcuno dovrà darci delle risposte! Bisognava affidarsi alla scienza, no alla magia! Qualcuno ha dichiarato che la xylella si è fermata... scusatemi ma IO VOGLIO un colpevole...che risarcisca la mia gente...la mia terra e le nostre piante ormai inesorabilmente morte!

 

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!