Maturità 2020: Rimozione Seconda Prova (Coronavirus)

0 hanno firmato. Arriviamo a 2.500.


Maturità 2020: Rimozione Seconda Prova (Coronavirus)

Sappiamo tutti in che condizioni sta versando il nostro paese ultimamente. É la prima volta per ognuno di noi vivere una situazione del genere ed é proprio per questo che l’Italia ha bisogno di stringere i denti e tirare dritto fin che si può.

É inutile girarci intorno, il virus é ancora molto forte e stando ad alcuni studi scientifici la chiusura delle scuole potrebbe prolungarsi per ancora molto tempo, nella peggiore delle ipotesi, dopo le vacanze di pasqua. 

Per quanto é possibile attuare la didattica a distanza in tutte le scuole, non sarà mai garantita la preparazione agli esami di maturità, data anche la difficoltà delle prove scritte e della prova orale, quest’ultima appunto, non si basano su una tesina, come una volta, ma su interrogazione generale su tutto il programma scolastico. 


Quello che riteniamo più giusto noi studenti é prendere provvedimenti subito per la Maturità, in modo tale da darci un idea almeno qualche mese prima di quello che affronteremo. 

i nostri consigli sono:

-Riduzione degli argomenti (perlomeno quelli ritenuti di importanza secondaria)

-Commissione interna per l’orale (in modo tale da ridurre spostamenti di docenti in scuole diverse e aiutare di conseguenza gli alunni nei migliore dei modi l’esame, ovviamente studenti chiamati a turno nelle aule in modo tale da non avere contatti) 

-Annullare gli esami scritti (la maggior parte delle scuole non possiede aule talmente grandi da poter inserire tutti i maturandi in modo tale che essi siano a distanza di sicurezza, oltre a questo l’affollamento che si crea nelle scuole prima degli scritti é davvero notevole e porterebbe ad un rischio contagio davvero elevato) 

3 punti semplici ma determinanti per svolgere una maturità serena e sicura.