Insieme per dire NO alla condanna per Alessio Feniello.

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.000.


Un padre a cui viene strappato un figlio, morto per la negligenza di tante persone che ricoprono un ruolo che non li compete.. ci ricordiamo in tanti della tragedia dell'hotel Rigopiano travolto da una valanga il 18 Gennaio 2017 in Abruzzo... 29 vittime, molte famiglie distrutte, bimbi rimasti orfani e finora nessuno ha pagato o sta pagando per gli errori commessi. 

Solo un uomo è stato condannato e questo altro non è che Alessio Feniello, padre di Stefano Feniello il ragazzo di 28 anni che inizialmente avevano dato per vivo, poi non si capisce perché o per come, ma Stefano non tornò mai più a casa. Immaginate questa famiglia che apprende la notizia che la struttura dove si trova il figlio è stata spazzata via da una valanga, dopo moltissime ore di angoscia viene data la notizia che Stefano ce l'ha fatta, famiglia e amici possono finalmente riabbracciarlo, ma quando?? Perché era l'unico ragazzo a non arrivare come gli altri in ambulanza? Solo dopo che il padre ha iniziato ad alzare la voce, esce un comunicato in cui il nome di Stefano non è più presente. Cosa è successo? Non gli verrà mai data una risposta!!

Comunque ora questo padre è stato condannato a pagare una multa di €4.550,00  o tre mesi di carcere, perché si è introdotto abusivamente in un'area sottoposta a sequestro ignorando i sigilli. Così ha deciso un giudice. Ma questo padre era andato a lasciare solo dei fiori nel posto dove suo figlio perse la vita. 

Questa non è giustizia. 

 

 



Oggi: Claudia conta su di te

Claudia Tentarelli ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Matteo Salvini: Insieme per dire NO alla condanna per Alessio Feniello.". Unisciti con Claudia ed 952 sostenitori più oggi.