Basta con la censura a chi ama la storia tutta!!!

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.


Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

In base a questo inviolabile principio sancito nella Costituzione Italiana, abiurando ogni forma di violenza per affermare le nostre idee e i nostri diritti, abiurando e rigettando ogni forma di continuità ideale col nazionalismo sociale tedesco, tenendo conto delle idee iniziali votate totalmente allo sviluppo sociale, formulate dai Padri del ventennio Arnaldo e Benito Mussolini, Niccolo' Giani, Nicola Bombacci, Luciano Gentile, chiediamo di vedere riconosciuta e ripristinata e resa libera dai divieti previsti dalle norme transitorie, dalla lex scelba e martino, la nostra posizione nella vita Sociale, politica e in tutti gli aspetti giuridici della Repubblica Italiana, liberandoci dal peso dell'oscurantismo storico e culturale, rendendoci liberi di poterci esprimere con la parola, lo scritto e con qualsiasi mezzo, avvalendoci dei documenti storici depositati negli archivi storici di Stato Italiano e delle collezioni dei cittadini privati, che abbia fine la continua censura sui social dei nostri scritti aventi il solo scopo di fare una ampia informazione divulgativa del periodo dal 1919 al 1945, che abbia termine il continuo blocco dei profili esistenti sui social, che abbia la giusta considerazione e possibilità di essere valuatata la ricostituzione delle corporazioni dei lavoratori



Oggi: Bruno conta su di te

Bruno Giordano ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Matteo Salvini: Basta con la censura a chi ama la storia tutta!!!". Unisciti con Bruno ed 203 sostenitori più oggi.