Un confronto politico (magari prima del 4 marzo!)

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


Ho 23 anni, sono siciliano, ma vivo e studio a Milano: questa mattina mi sono finalmente deciso a comprare il biglietto per tornare a casa il 4 Marzo. Tornare al paese, per votare.

Dico "finalmente" perché ho atteso a lungo prima di decidere, e per "a lungo" intendo praticamente cinque anni, dato che per ogni elezione, dalle nazionali al referendum, non ho mai avuto la giusta volontà di passare piu tempo in viaggio che non a casa, per votare.

Quest'anno però qualcosa è cambiato ( no, ahimè, non la possibilità di voto a distanza): quest'anno, complici forse i risultati delle ultime regionali nella mia regione di cui provo profonda vergogna e senso di colpa, ho deciso di "adempiere al mio dovere di cittadino" e non tirarmi indietro, sicuro di dover fare il mio prima di chiederlo ad altri.

Ora però, comprato il biglietto e pronto alla traversata, mi chiedo: 

-> Sarà pur "dovere" di chi mi chiede di affrontare tutta questa trafila (oltre al consenso elettorale) accettare un confronto pubblico?

-> Sarà pur suo interesse rendere più chiare e marcate le differenze rispetto a ciò che è stato e a ciò che "gli altri" propongono?

-> Sarà pur importante decidere di mettersi in gioco e dimostrare di essere convinti di ciò che si sta proponendo per il paese?

Dunque la richiesta ai principali leader di partito: sarà pur possibile organizzare un confronto vero e reale, in diretta nazionale, per capire chi siete, dove volete portarci e che direzione volete dare a questo paese?

Nella speranza che una richiesta dal basso possa essere motivo di spinta, chiudo, invio e vado a preparare la mia valigia.



Oggi: Carmelo conta su di te

Carmelo Traina ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Matteo Renzi: Un confronto politico (magari prima del 4 marzo!)". Unisciti con Carmelo ed 92 sostenitori più oggi.