UTILIZZO IN ITALIA DEL VACCINO RUSSO "SPUTNIK-V"

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.


In qualità di Presidente dell’Associazione “ Cuore Russo” mi permetto di segnalare la necessità di far si che anche il Popolo Italiano possa usufruire del famoso vaccino denominato Sputnik V». Vaccino considerato sicuro ed efficace e già utilizzato in diversi paesi del mondo tra cui: Bielorussia, Argentina, Bolivia, Serbia, Algeria, Palestina, Venezuela, Paraguay, Turkmenistan, Ungheria, Emirati Arabi Uniti, Iran, Repubblica di Guinea, Tunisia, Armenia, Messico, Nicaragua, Bosnia Herzegovina, Libano, Myanmar, Pakistan, Mongolia, Bahrain, Montenegro, Saint Vincent e Grenadines, Kazakhstan, Uzbekistan e Gabon, Repubblica di San Marino, oltre ovviamente dalla Federazione Russa.

«Tale necessità è data dal fatto che le diverse varianti del Covid stanno mettendo a dura prova il nostro sistema sanitario, il quale soffre, tra le altre cose, anche a causa di uno scarso approvvigionamento di vaccini. A questo punto viene da chiedersi perché se è così fondamentale vaccinarsi, non si consenta ai cittadini Italiani di poterlo fare anche con un vaccino come quello realizzato dall’Istituto Gamaleya di Mosca, che, allo attualmente, per costo, capacità di conservazione e reazioni avverse, pare dare risultati superiori rispetto agli altri competitor del settore».