Teatri chiusi ma in chiesa si fa ancora messa: fermiamo questa ingiustizia

Teatri chiusi ma in chiesa si fa ancora messa: fermiamo questa ingiustizia

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!
L​.​G. Ruggiero ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Mario Draghi (Presidente del Consiglio dei Ministri) e a

Ristoranti, teatri e cinema, locali, pub e sale da concerto, musei, centri culturali e sociali sono, secondo la legge, vuoti da mesi per contrastare l'avanzata del Covid-19. Allo stesso tempo chiese e luoghi di culto, sfidando il pericolo di contagio, continuano in totale tranquillità la loro attività.

Mentre più di un settore (ristorazione, intrattenimento, cultura, spettacolo, etc.) è in ginocchio, la chiesa continua ad arricchirsi con le donazioni di coloro che affollano pericolosamente i suoi spazi.

Uno stato laico non può sopportare ancora quest'ingiustizia. Uno stato laico non deve trattare i suoi cittadini chi come figli e chi come figliocci. Un enorme grido di sdegno si sta levando da ogni luogo d'Italia ma la chiesa vuole - come spesso già accaduto - viaggiare al di sopra della legge.

Personalmente, è una situazione che non riesco più a sopportare. 

Se la pensi come me, firma anche tu per portare all'attenzione delle istituzioni questa causa: chiudere le chiese e i luoghi di ogni culto, per farli riaprire solamente a emergenza sanitaria conclusa. Attendiamo una presa di posizione dal Presidente del Consiglio Mario Draghi e dai ministri di salute, giustizia e cultura, direttamente coinvolti.

Condividi il messaggio per velocizzare l'obiettivo di portare la petizione all'attenzione dei media e delle testate giornalistiche.

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!