NO FARMACISTI VACCINATORI

NO FARMACISTI VACCINATORI

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!
Benedetta Valentina Campanella ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Mario Draghi (Presidente del Consiglio dei Ministri) e a

Siamo farmacisti. Siamo uomini e donne preparati a fare un lavoro delicato, spesso incompreso.

In un anno di Covid abbiamo lavorato senza sosta, senza mai tirarci indietro, anche quando all'inizio non avevamo né guanti né mascherine. Ma non siamo mai stati considerati "operatori sanitari" a causa del nostro contratto COMMERCIALE (e ne approfitto x ricordare che chiediamo il rinnovo da anni!!). In periodo di lockdown a noi non era concesso di saltare la fila ai supermercati perché non rientravamo tra le categorie "eroi". Oggi ci chiedono di "improvvisarci" medici, di fare anamnesi x decidere se un paziente può fare il vaccino, di fare un'iniezione di emergenza di adrenalina in caso di shock anafilattico. Inoltre non sappiamo cosa potrebbe succedere se dovessimo venire a contatto x errore con sangue infetto (hiv, epatite, ecc.). Chi ne risponderebbe? Chi ci tutelerebbe? Chi ci pagherebbe eventuali spese legali? Chi ci risarcirebbe?

I farmacisti NON titolari non vengono mai ascoltati. Devono solo chinare il capo e dire sempre di si. Ma io non ci sto!

I vertici hanno preso una decisione che riguarda solo noi al 100% senza neanche tenere in considerazione il nostro parere, le nostre perplessità, le nostre paure.

Caro collega, se la pensi anche tu come me, facciamo sentire la nostra voce e firma la petizione. È l'unico modo x farci ascoltare!!

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!