Fermiamo i discorsi di odio. Appello per il via libera alla Commissione Segre

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.500.

Left redazione
Left redazione ha firmato questa petizione

Gentile Presidente del Senato della Repubblica,

siamo un gruppo di cittadine e cittadini, di diverse estrazioni politiche e culturali, a rappresentarle i sensi di una comune preoccupazione. Quella relativa ai tempi di costituzione e dunque alla operatività della Commissione straordinaria per il contrasto dei fenomeni di intolleranza, razzismo, antisemitismo e istigazione all’odio e alla violenza, promossa come prima firmataria dalla senatrice a vita Liliana Segre. Approvata in Aula al Senato il 30 ottobre scorso, la Commissione risulta infatti ancora non costituita e lungi dunque dal poter intraprendere i suoi lavori.
Sappiamo che Lei con la sua ben nota sensibilità istituzionale e democratica ha per tempo invitato i Presidenti dei vari Gruppi parlamentari a indicare i nominativi dei rispettivi commissari; nella maggior parte dei casi però ciò non è ancora avvenuto, con conseguenti ritardi nella costituzione della Commissione, nomina della sua Presidenza e pieno dispiegamento delle condizioni di operatività.
Sappiamo che questi sono stati tempi di assiduo lavoro per il Senato della Repubblica, tenuto conto anche della sessione di bilancio, ma mentre alcuni Gruppi hanno comunque già potuto adempiere, altri hanno mostrato meno sollecitudine.
Noi come cittadine e cittadini italiani, preoccupati per la diffusione che appare esponenziale di fenomeni come il razzismo, l’antisemitismo, i discorsi d’odio sui social media e non solo, siamo a suggerire alla sua attenzione e nei limiti dei suoi poteri l’ipotesi di un appello ai Presidenti dei Gruppi ritardatari affinché attivino le procedure di nomina per porre la nuova Commissione quanto prima nella condizione di disimpegnare la sua importante funzione.
Creda che tanta parte dell’opinione pubblica italiana attende con interesse l’attivazione di uno strumento percepito come indispensabile per la conoscenza e il contrasto di fenomeni che non smettono di suscitare allarme e preoccupazione per la stessa tenuta democratica e civile del nostro Paese.

Con sincera gratitudine

Appello promosso dal settimanale Left

Primi firmatari

Furio Colombo, giornalista e scrittore
Giuseppe Sala, sindaco di Milano
Felice C. Besostri, avvocato
Matteo Ricci, sindaco di Pesaro
Silvana Pisa, ex senatrice
Vincenzo Vita, ex senatore
Francesco Somaini, docente universitario e presidente del Circolo Rosselli di Milano
Fc St. Pauli 1910
Arci Cotone APS di Piombino
Rosy Tucci, capogruppo del gruppo consiliare "Gorizia è tua"
Antonio Caputo, presidente Federazione circoli Giustizia e Libertà
Antonello Falomi, ex senatore e presidente associazione Ex parlamentari
Laura Fasiolo, ex senatrice
Simona Grabbi, presidente del Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Torino
Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Torino
Moni Ovadia, attore, regista e scrittore