sospendiamo immediatamente il dimensionamento scolastico a L'Aquila

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.000.

Massimo Prosperococco
Massimo Prosperococco ha firmato questa petizione

A L'Aquila, dopo il sisma del 2009, ci siamo impegnati/e a ri-nascere insieme, Scuole e Famiglie, ed insieme vorremmo continuare a farlo, senza subire, di nuovo, allontanamenti dolorosi, soprattutto pensando al disagio emotivo che subirebbero a)  bambine, bambini, ragazze e ragazzi, che hanno ritrovato nella scuola, nei loro compagni, nelle/nei loro insegnanti dei punti fermi per riaffrontare con serenità la vita in una difficile città in ricostruzione fisica e morale; b) le famiglie, che hanno stabilito con la scuola dei propri figli e delle proprie figlie un patto di alleanza fortissimo, riconoscendole specificità operative in grado di tranquillizzare contesti familiari provati da un’esperienza terribile e che hanno trovato  bei punti di riferimento nelle c) “loro” insegnanti, che invece ora rischiano di dover interrompere una continuità didattica e relazionale costruita step by step. La maggior parte dei Dirigenti Scolastici si è dichiarata apertamente a favore della sospensione, così come i loro Collegi Docenti e Consigli d’Istituto (abbiamo già richiesto i verbali), così come tutti i Sindacati. Ci sta calando dall’alto un provvedimento che causerà “un terremoto affettivo”, così come si sono espressi i genitori. Insieme abbiamo scritto un documento assembleare  per approfondire le ragioni di una richiesta condivisa e partecipata: la  sospensione della Deliberazione di Giunta n. 404 del 17.09.2019 del Comune di L’Aquila relativa al dimensionamento scolastico.