#ScuolaInnovativa e #DocentiFormati: vogliamo la tecnologia al servizio della scuola

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.


Dai nostri sondaggi risulta che il 45% dei bambini non usa mai il pc o altri dispositivi mobili a scuola. La tecnologia, di cui i nostri figli fanno uso corrente a casa, dovrebbe essere messa al servizio della didattica scolastica in maniera più incisiva, per favorire l’apprendimento di materie come inglese e scienze e lo sviluppo di un approccio innovativo allo studio.

Molti insegnanti ignorano l’importanza e il funzionamento di tali strumenti di cui ormai i bambini hanno padronanza e che saranno alla base del loro futuro lavorativo. 

L’attuale legislazione (Legge 107) non favorisce infatti la formazione degli insegnanti ad una didattica innovativa che faccia uso della tecnologia, e più in generale non fornisce agli insegnanti l’obbligo di formazione, in quanto non ne stabilisce il numero di ore minimo.

Vogliamo che i nostri figli siano affidati a persone competenti e al passo con i tempi. Per questo chiediamo:

  • che i docenti siano tenuti a formarsi almeno 30 ore/anno sui metodi didattici che fanno uso delle tecnologie;
  • che tale formazione sia affidata a docenti in servizio, singoli o associati, che hanno esperienza e padronanza della didattica innovativa a scuola;
  • che il curriculum con la formazione in servizio degli insegnanti sia pubblicato sul sito della scuola;
  • che i genitori possano esprimere una preferenza, al momento dell’iscrizione, in merito a quali docenti affidare i propri figli;


Oggi: Flipnet - Associazione per la promozione della didattica capovolta conta su di te

Flipnet - Associazione per la promozione della didattica capovolta ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Marco Bussetti: #ScuolaInnovativa e #DocentiFormati: vogliamo la tecnologia al servizio della scuola". Unisciti con Flipnet - Associazione per la promozione della didattica capovolta ed 304 sostenitori più oggi.