Diritto allo studio universitario

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


Aboliamo la legge che vieta di iscriversi a due università contemporaneamente.

Tutti abbiamo il diritto di studiare, e una legge risalente ormai al 1933 (L’articolo 142 Regio Decreto n. 1592 del 31 Agosto 1933) impedisce a tutti gli studenti italiani di frequentare contemporaneamente due percorsi universitari, che siano nello stesso ateneo o in due atenei distinti. Ciò vale sia per percorsi di laurea dello stesso livello (due lauree triennali o due lauree magistrali) e vale anche per chi volesse frequentare contemporaneamente un corso di laurea e un master, per esempio.

Perché un genio che sarebbe in grado di frequentare con successo due corsi di laurea contemporaneamente deve essere limitato?

C'è anche un problema molto più banale CHE RIGUARDA TUTTI, ANCHE SE NON SONO GENI: Visto che non si può essere iscritti a due università contemporaneamente, a volte può succedere che questa legge crei non pochi fastidi alle aspiranti matricole che devono sostenere i test di ammissione all’università. Per esempio, se vi interessa accedere a uno dei corsi di Laurea in ambito medico-sanitario è molto probabile che vi troviate a sostenere sia il test di Medicina che il test di Professioni sanitarie e ad avere a che fare, faccia a faccia, con questa legge. Infatti i risultati del test di Medicina e i risultati del test di Professioni sanitarie escono in due momenti distinti. Se conoscete già come funziona lo scorrimento della graduatoria di Medicina, sapete infatti che gli scorrimenti della graduatoria proseguono per mesi, ben dopo l’inizio delle lezioni universitarie. Potrebbe quindi capitare che, dopo aver superato il relativo test, vi siate già iscritti a un corso di Professioni Sanitarie e solo successivamente, con gli scorrimenti, veniate ammessi anche a Medicina. Come fare in questo caso?

Diamo dunque il permesso alle persone di studiare quello che vogliono e quanto vogliono! Aboliamo le limitazioni date da questa legge Ormai vecchia quasi di un secolo! Non lasciamo che lo stato dia delle limitazioni al nostro diritto allo studio!

 


Vuoi condividere questa petizione?