Blocchiamo il concorso straordinario per scuola dell'infanzia e primaria!

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.500.


Il concorso straordinario per la scuola dell'infanzia e primaria immetterà in ruolo migliaia di insegnanti nella scuola pubblica senza verificarne la preparazione. Il 12 dicembre si sono chiuse le iscrizioni al concorso: più di 42.000 aspiranti docenti hanno presentato domanda per parteciparvi. Quindi, come verranno selezionati questi aspiranti insegnanti?

Il problema è proprio questo: non verranno veramente selezionati. Questo perché il concorso non è selettivo: tutti i partecipanti verranno assunti dal primo all'ultimo della graduatoria, anche se ci vorranno decenni. L'unico requisito per partecipare è che negli ultimi otto anni abbiano insegnato per almeno due anni. Un'esperienza che, seppur preziosa, non è sufficiente a garantire la loro preparazione. A tutti loro verrà dato il posto di ruolo, anche di fronte a risultati scadenti durante la prova. Infatti, il concorso consiste solo in una prova orale di 30 minuti. Ma se c'è solo una prova orale, come facciamo a capire se i candidati sanno scrivere correttamente in italiano? Come se non bastasse, il concorso darà anche l'abilitazione all'insegnamento dell'inglese. Anche in questo caso, come facciamo a capire se i candidati sanno scrivere nella lingua che dovrebbero insegnare?


Senza contare che questo concorso esclude i neolaureati in Scienze della Formazione Primaria, il corso universitario che forma i futuri insegnanti della scuola dell'infanzia e primaria. Questi non solo non possono partecipare a questo concorso, ma vedranno anche dimezzate le loro possibilità di stabilizzazione dopo aver superato un test d'ingresso per accedere al corso di laurea e dopo 5 anni di università e di tirocinio nelle scuole!


Cosa puoi fare per evitare tutto questo? Firma e condividi anche tu la petizione per dire al MIUR che vogliamo una scuola di qualità e che solo attraverso un vero concorso si possono selezionare insegnanti competenti e professionali.

Sostieni anche tu la raccolta fondi per supportare le spese legali necessarie a presentare ricorso per bloccare il concorso straordinario. Puoi donare un contributo libero al seguente link: https://paypal.me/pools/c/8atbGeMIk4 Se sei laureato o studente in Scienze della Formazione Primaria e sei interessato al ricorso puoi scriverci all'indirizzo: sfpnosanatoria@gmail.com


Siamo un gruppo di insegnanti, laureati e studenti che, come te, hanno a cuore la qualità della scuola. Abbiamo bisogno del tuo sostegno perché sindacati e politici vedono la scuola esclusivamente come un ammortizzatore sociale e come un bacino di voti e non hanno interesse a garantire insegnanti preparati per gli italiani del domani.

Firma, condividi e dona per garantire una scuola migliore per tutti! #laformazioneconta