salviamo il Carlini salviamo San Martino salviamo il Levante

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.500.


Amici abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti, vogliamo salvare il Carlini, San Martino ed il levante di Genova minacciati da una distruttiva operazione che avrebbe conseguenze catastrofiche sul tessuto urbano di San Martino con ripercussioni sulla viabilità e la qualità della vita dal centro a Nervi

In tutta europa non esistono negozi monomarca da migliaia di metri quadri siti in ambito urbano: l'impatto di una così ampia superficie di vendita determinerebbe il collasso della viabilità del centrolevante, l'abbattimento dei valori immobiliari, la desertificazione del tessuto commerciale urbano.

Dal centro a levante oltre 6000 attività, già provate dalla crisi economica, sono messe a rischio da questa operazione irrispettosa dello stadio, del territorio, delle aziende e dei cittadini.

Il piano francese prevede rimodulazioni dei semafori, rimozione di posteggi e marciapiedi per rendere credibili le pesanti ripercussioni sul traffico, con centinaia di veicoli in più ogni ora su corso europa, corso gastaldi e nelle vie limitrofe portrebbe allo stremo la viabilità dal centro al levante, togliendo posti auto, marciapiedi ed allungando a dismisura i tempi di viaggio da centro a levante e viceversa con gravi conseguenze sul traffico, l'inquinamento e la salute dei cittadini di tutto il Levante compreso l'importante ospedale San Martino.

Il Carlini sarebbe smantellato per costruire la superfice di vendita, distruggendo l'unico velodromo della liguria e le piste di atletica per lasciare un misero campetto da rugby sul tetto dell'edificio

L'alternativa esiste:
si può accedere ai fondi europei per la ristrutturazione degli stadi o per genova capitale europea dello sport nel 2024 per una ristrutturazione rispettosa dell'infrastruttura, del territorio, delle aziende e dei cittadini, rimediando agli errori delle ristrutturazioni passate e rispettando l'infrastruttura in modo omologare il velodromo, le piste d'atletica ed il campo di gioco, migliorando il territorio rispettando la salute dei cittadini e le attività locali.

Cosa Chiediamo:
chiediamo che il comune rigetti il progetto straniero e si attivi con i fondi europei per una vera ristrutturazione del Carlini che sia rispettosa dello stadio, dello sport, delle aziende e dei cittadini senza danni per il territorio e la salute della popolazione.

#salvailcarlini #salvasanmartino

nota:
dopo aver firmato la petizione il sistema di change.org vi chiederà di contribuire a promuovere questa petizione sul loro sito con una donazione a favore di change.org.
E' una funzione non disattivabile ma il cordinamento dei comitati promotori si autofinanzia e non raccoglie donazioni anche perchè, fortunatamente, la petizione vola alta quindi non chiediamo e non consigliamo di contribuire sponsorizzando la raccolta firme sul sito: grazie a voi la petizione sta già andando benissimo!