MAI PIÙ AGGRESSIONI DA PARTE DI CANI DI PROPRIETÀ LASCIATI LIBERI!

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.


“Azzannato da cane mentre gioca al parco, bimbo in ospedale”
 
“Azzannati dal cane di famiglia, gravi due fratelli.”
 
“Bambina attaccata da un cane mentre pattinava sul marciapiede”
 
“Bimbo ucciso dal cane  dei genitori”
 
“Azzannato dal suo cane va in arresto cardiaco e rischia la vita per la grave perdita di sangue”
 
“Passeggia al parco, viene aggredito e azzannato da un cane”
 
“Passeggia in strada con la fidanzata, azzannato e aggredito da un cane”
 
“Cane semina il panico, uccide un cane al guinzaglio e manda in ospedale la padrona” Questa è solo l’ultima notizia in ordine di tempo (3 febbraio 2019) con cui i media raccontano le continue aggressioni da parte di cani lasciati liberi da proprietari non in grado di gestirli e tanto meno di prevederne il comportamento.
 
Nel 2009 si è tentato di attuare un controllo delle aggressioni, anche tramite ordinanze urgenti concernenti la tutela dell’incolumità pubblica dall’aggressione dei cani che prevedevano corsi di formazione e patentino per i proprietari, prendendo in considerazione inizialmente le sole razze ritenute pericolose e, successivamente (nel 2013), tutte le razze ed anche i cani così detti meticci in considerazione del fatto che, come indicato dalla stessa letteratura di Medicina Veterinaria, “ Non è possibile stabilire il rischio di una maggiore aggressività di un cane sulla base dell’appartenenza ad una razza o ai suoi incroci”.
 
Tale ordinanza tuttavia non ha mai concretamente visto la luce e ad oggi non è prevista l’obbligatorietà di tale patentino per nessun proprietario di cane.
 
Intanto il pericolo di cani lasciati liberi da proprietari irrispettosi delle leggi sulla sicurezza, continua ad esistere e l’elenco delle vittime, siano essi cani portati correttamente al guinzaglio come la legge prevede o persone nemmeno più libere di passeggiare per strada, si allunga pesantemente.
 
Per tanto, con la presente petizione rivolta ai Signori Ministri
 
Onorevole Ministro Signora Giulia Grillo – Ministero della Salute
Onorevole Ministro Signor Sergio Costa – Ministero dell’Ambiente
Onorevole Ministro Signor Matteo Salvini – Ministero Interno e Sicurezza Pubblica
 
A seguito dei continui episodi di aggressività da parte di cani lasciati liberi, a danno di altri cani e  persone, che hanno dato luogo a decessi e/o gravi lesioni, al fine di responsabilizzare maggiormente tutti i proprietari, anche attraverso provvedimenti legali più incisivi,
 
SI INTENDE FARE RICHIESTA CON QUESTA PETIZIONE affinché venga reso OBBLIGATORIO, come già in passato era stato proposto, un PATENTINO PER TUTTI I PROPRIETARI DI CANI, siano essi di razza o meticci, che certifichi l’idoneità a condurre e detenere cani di qualunque dimensione e razza (ivi inclusi i meticci) oltre a garantire la conoscenza e il rispetto delle normative in materia di detenzione di cani e tutela dell’incolumità pubblica dall’aggressione dei cani.
Che la normativa voglia prevedere, in caso di mancato rispetto delle suddette normative in materia di detenzione di cani e tutela dell’incolumità pubblica dall’aggressione dei cani, l’applicazione di severe sanzioni pecuniarie e detentive.
Tale patentino dovrà essere obbligatorio per tutti i proprietari di cani, rilasciato solo a seguito di adeguata formazione e successivo esame di idoneità, così da garantire l’effettiva preparazione dei proprietari di cani, e rilasciato a cura degli organi competenti (Uffici Veterinari Territoriali). Particolare attenzione sarà necessaria per quanto riguarda le leggi che regolano la detenzione del cane (Codice Civile - Art. 2052: Danno cagionato da animali; Codice Penale - Art.672: Omessa custodia e malgoverno di animali; Ordinanza contingibile e urgente concernente la tutela dell’incolumità pubblica dall’aggressione dei cani - 03/03/2009 ).
Inammissibile è infatti oggi la quasi totale mancanza di rispetto di normative che indicano l’uso del guinzaglio in tutti i luoghi non indicati esplicitamente come “aree di sgambamento per cani”. Frequentemente purtroppo è proprio la mancanza di rispetto di questa semplice regola da parte dei proprietari, che espone gli altri cani e le persone ad imprevedibili e letali aggressioni.
Essere liberi di passeggiare in un parco o per le vie della città senza timore di essere aggrediti o di veder ucciso il nostro cane da un altro cane lasciato libero, è un diritto di tutti e lo pretendiamo!
 
#patentinocaniobbligatorio


Vuoi condividere questa petizione?