Salviamo Alitalia ed i piccoli aeroporti italiani togliendo l'addizionale di imbarco!

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.


Al vicepresidente del consiglio dei ministri e ministro dello sviluppo economico,
Al ministro delle infrastrutture e dei trasporti,

Caro Luigi di Maio,
Caro Danilo Toninelli,

con questa petizione chiediamo al governo del cambiamento due cose:

  1. di non prorogare la quota di addizionale comunale sui diritti di imbarco, in scadenza a fine 2018;
  2. di togliere la rimanente quota di addizionale comunale sui diritti di imbarco ai passeggeri dei voli in partenza da e per i piccoli aeroporti italiani (e.g. quelli da dove si imbarcano meno di 1 milione e mezzo di passeggeri annui, nella media dei 3 anni precedenti).

L'introduzione di questa addizionale è stata una scelta sbagliata e scellerata che ha creato problemi economici enormi.

Siamo perfettamente coscienti che questa scelta sciagurata non è stata perpetrata dal governo del cambiamento, e perciò vi preghiamo di cambiare rotta, prima che anche voi commettiate gli stessi atroci errori dei passati governi.

L'addizionale comunale è stata una scelta sciagurata per due ragioni: sia perché uccide Alitalia, rendendone impossibile non il rilancio, ma proprio il salvataggio, sia perché uccide i piccoli aeroporti italiani, rendendone impossibile non solo lo sviluppo, ma proprio la sopravvivenza.

Prorogare l'addizionale, e quindi condannare a morte certa Alitalia e i piccoli aeroporti italiani, significa impedire la creazione di nuove opportunità di crescita e impedire la creazione sbocchi lavorativi, facendo pagare il conto di questa nefasta scelta ai cittadini.

Qualcuno ha veramente consigliato al governo del cambiamento di rendere strutturale l'addizionale comunale sui diritti di imbarco? Se è successo, chiunque sia stato, si é veramente chiesto quale sia l'effetto di tale addizionale sui conti di Alitalia?

Quanto sono costate le addizionali ad Alitalia negli ultimi 6 anni? Mezzo miliardo di costi diretti? Ci arriviamo a 1 miliardo se includiamo le perdite di quote di mercato e il mancato sviluppo? Vogliamo veramente mettere una croce sopra sia Alitalia che i piccoli aeroporti italiani, sacrificarli sull'altare di una scelta irrazionale dei passati governi?

P.S.: una parte dell'addizionale comunale sui diritti di imbarco è stata introdotta dalla riforma Fornero. Ma non era nel contratto di governo, e nel programma del M5S, il superamento della riforma Fornero? Di tutte le norme della riforma Fornero, proprio l'aumento di questa addizionale dovete veramente difendere?



Oggi: Alessandro conta su di te

Alessandro Riolo ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Luigi Di Maio: Salviamo Alitalia ed i piccoli aeroporti italiani togliendo l'addizionale di imbarco!". Unisciti con Alessandro ed 450 sostenitori più oggi.