Contributi ENASARCO , si sono appropiati dei nostri soldi, la legge va cambiata.

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.


Perche' se ho versato contributi all'enasarco e non ho raggiunto il minimale come da statuto perdo tutto quello che ho versato senza poter scegliere dove spostare i miei contributi?

Perche' la legge e' vecchia ed indubbiamente truffaldina e va cambiata immediatamente.

l'enasarco non deve piu poter usufruire dei soldi di noi ex agenti o rappresentanti di commercio per i loro comodi personali .

Oggi non e' possibile la ricongiunzione dei contributi Enasarco presso l'Inps.

perche?

di seguito alcune delucidazioni che spero presto vengano portate in riesame in commisione lavoro alla camera dei deputati , per dare giustizia a chi i soldi li ha versati onestamente e perduti...........in modo ingiusto;

I contributi versati all'ENASARCO da parte di agenti e rappresentanti di commercio non possono formare oggetto di ricongiunzione presso l’INPS, in base a quanto previsto dalla Legge n. 29 del 7 febbraio 1979 (che regola il trasferimento di contributi tra INPS, ex INPDAP, ex ENPALS, INPGI, Gestioni speciali INPS per i lavoratori autonomi e i fondi aziendali sostitutivi dell’Assicurazione Generale Obbligatoria) e dalla Legge n. 45 del 5 marzo 1990 (che, invece, disciplina il trasferimento di contributi tra Casse dei liberi professionisti e le gestioni di previdenza obbligatorie), che regolano la disciplina della ricongiunzione e che qui alleghiamo per maggiore informativa.

Di conseguenza non è possibile ricongiungere presso l’INPS i contributi versati all’ENASARCO in quanto da un lato gli agenti e rappresentanti di commercio non rientrano nella categoria dei liberi professionisti (art. 1 comma 1 legge 45/1990) e dall’altro il trattamento previdenziale ENASARCO ha natura integrativa e non sostitutiva dell’assicurazione generale obbligatoria (art. 1 comma 1 Legge 29/1979).

Ad oggi, un agente di commercio che cessa la sua attività prima di aver raggiunto i 20 anni di versamenti all'Enasarco, per non perdere i contributi versati obbligatoriamente, non ha altra scelta che proseguire con i versamenti volontari, ma se non ha i requisiti per accedere alla contribuzione volontaria (il Regolamento Enasarco 2012 conferma la contribuzione volontaria che può essere versata da chi ha già cessato l'attività di agenzia ma non ha ancora maturato il diritto alla pensione, i requisiti per accedervi sono stati modificati in senso più favorevole all'iscritto, dal 2012 occorreranno infatti 5 anni e non più 7 di anzianità contributiva, di cui almeno 3 maturati nel quinquennio precedente la cessazione dell'attività lavorativa), o non ha la convenienza perché in età avanzata, perderà tutte le somme versate all’Enasarco.

La Corte di Cassazione con sentenza n. 8887 del 4 maggio 2016 ha sancito l'inapplicabilità agli agenti di commercio, ai fini del loro trattamento pensionistico, del cumulo dei contributi maturati presso l'Inps e la Fondazione Enasarco.

questa truffa nei confronti di chi ha lavorato e versato, deve finire , questo ladrocinio autorizzato dallo stato deve essere bandito, questa ingiustizia nei confronti di chi ha lavorato onastamente deve essere sanata.

Lascia un tuo commento in basso per poter firmare la petizione.

 

 



Oggi: Marco conta su di te

Marco Villanova ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Luigi Di Maio: Contributi ENASARCO , si sono appropiati dei nostri soldi, la legge va cambiata.". Unisciti con Marco ed 115 sostenitori più oggi.