Salviamo l'Ortoparco

Recent news

Vittoria! L'ortoparco rimane!

La nuova convenzione, approvata dal Commissario, insediatosi dopo le dimissioni del sindaco Caimi, è sull'albo pretorio del Comune. Resta soltanto da firmarla, ma ormai possiamo tirare un sospiro di sollievo. Il 2 novembre non dovremo sloggiare. Gli alberi potranno continuare a crescere. Gli orti potranno continuare a essere coltivati. Impossibile nominare tutte le persone che si sono mosse perché i signori del cemento, almeno questa volta, non riuscissero nel loro mortifero intento. Ognuno sa cosa ha fatto. Siate orgogliosi di voi. Senza di voi non ci sarebbero quei 250 alberi, non ci sarebbero gli orti e al loro posto, a breve, ci sarebbe l'ennesima colata di cemento. Al di là del fatto in sé, il successo della vostra (e nostra) resistenza è una boccata d'aria. Troppe giuste cause si infrangono contro il muro dei biechi interessi personali. Un lieto fine ogni tanto dà coraggio a chi deciderà di contrastare altri attacchi ai beni comuni, in qualsiasi altro pezzo di mondo. Ora, non perdiamoci di vista. Per due motivi. Il primo è che possiamo ancora passare dei bei momenti in futuro. L'Ortoparco è più bello quando è vissuto. Il secondo è che la fame dei divoratori del verde non sarà certo esaurita. Sicuramente torneranno alla carica. Troppo appetibili quei terreni fra le colline e l'Abbazia olivetana. Bisogna vigilare e, se necessario, dovremo tornare a resistere.

Comitato Salviamo l'Ortoparco
11 months ago