Salviamo gli enormi platani in via Bissuola

0 hanno firmato. Arriviamo a 2.500.


Salve, ci stiamo opponendo all’abbattimento di un intero viale di platani in Via Bissuola. Al posto dei quali costruirebbero una pista ciclabile, anche se senza l’ombra di questi enormi alberi, ci chiediamo chi la userebbe sopratutto con il calore estivo. Boraso, assessore di mobilità e trasporti, sostiene che sia necessario l’abbattimento degli alberi per la sicurezza delle persone che abitano o che passeggiano in Via Bissuola. Di notte le macchine superano gli 80 km/h , ma come sostengono gli stessi abitanti di Via Bissuola la situazione si può risolvere con delle telecamere, autovelox o i dissuasori. Con l’emergenza che stiamo affrontando sul cambiamento climatico tutti noi nel nostro piccolo facciamo la differenza, qualcuno penserà che un viale alberato non influenzerà il clima, peccato che non sia un unico viale... solo un mese fa, il 5 luglio 2019, Enac, Comune di Venezia e Save hanno raggiunto un accordo per tagliare, oltre 1200 alberi, e costruire un parcheggio per l’aereoporto Marco Polo a Tessera. 

Ce ne sono altri in tanti altri posti di accordi per disboscare, tagliare, abbattere e costruire. Ci opponiamo al taglio degli alberi in via Bissuola, ma sosteniamo la sicurezza, che può essere assicurata con gli stessi mezzi citati sopra, autovelox, telecamere e dissuasori.

Chiediamo quindi al Sindaco Luigi Brugnaro e al Comune di Venezia, di trovare una seconda soluzione per la sicurezza in Via Bissuola che non coinvolga il taglio dei Platani. Ma di utilizzare autovelox, telecamere e dissuasori per far rallentare le macchine, che causano gli incidenti.