Promuovere i ragazzi durante l'anno scolastico 2019/20 per mancata possibilità di recupero

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.500.


Cara ministra Azzolina,

Piacere, Lorenzo, sono uno degli 8,4 milioni di studenti italiani che durante questo anno scolastico ha provato a dare il meglio di sè, ma per motivi economici familiari non ha potuto, la mia domanda è: "le sembra giusto fare ripetere l'anno a questi poveri ragazzi che come me non hanno avuto alcuna modalità di recupero?". Di recente tramite i social media ho letto la proposta di bocciare i ragazzi con carenze durante il primo quadrimestre, la domanda sorge spontanea: "Le sembra giusto che un ragazzo che ha avuto dei problemi durante la prima metà dell'anno NON ABBIA AVUTO NESSUN MODO PER POTER RECUPERARE QUELLE MATERIE?". Inutile citare il trauma psicologico causato a noi ragazzi stando rinchiusi in casa per più di 2 mesi. La didattica a distanza non è stata affatto di nostro aiuto, io possiedo uno smartphone che utilizzo insieme a mio fratello. abbiamo dovuto alternare le ore di lezione, non ho potuto evitare l'assenza ad alcune lezioni! Le sembra giusto bocciare un ragazzo come me, che NON HA AVUTO LA POSSIBILITA' di partecipare a tutte le lezioni?! La mia richiesta quindi è quella di procedere con la promozione di tutti i ragazzi italiani, e a settembre, eseguire un piano di revisione dell'anno precedente riguardando TUTTI GLI STUDENTI.