DICIAMO BASTA ALLA DAD, PER UN RITORNO IN PRESENZA DEGLI ADOLESCENTI

DICIAMO BASTA ALLA DAD, PER UN RITORNO IN PRESENZA DEGLI ADOLESCENTI

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 500 firme!
Laura De Perini ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Patrizio Bianchi (Ministro dell'Istruzione) e a

Per il ritorno nei banchi di scuola degli adolescenti, che si trovano ad essere relegati per mesi davanti ad un pc, senza interazione, senza condivisione, senza contatto con i professori, senza una vera didattica, che ne consenta la formazione e la crescita personale.

La scuola non è la DAD, che appare lo spettro del concetto scuola.

Il danno che ne sta derivando ai ragazzi è non solo sottovalutato, ma di una gravità tale da poter determinare conseguenze permanenti su molte vite e sul futuro di tanti adolescenti, che si ritrovano a non avere più un vero contatto con la realtà e un supporto di formazione e crescita da parte della scuola.

La penalizzazione dei ragazzi “grandi” rispetto agli studenti, delle scuole medie, elementari, infanzia, appare talmente grave e prorogata nel tempo, da risultare ormai incomprensibile e non certo giustificabile dal problema trasporti, che avrebbe dovuto essere risolto ancora per l'inizio dell'anno scolastico e che si confida sia davvero stato risolto.

Nè risulta giustificabile dal diffondersi del contagio, che toccherebbe a quel punto anche i più piccoli, ai quali è garantito invece il diritto allo studio.

Le scuole superiori dal mese di settembre 2020 hanno adottato tutte le misure di sicurezza necessarie: distanziamento, ingressi contingentati ad orari diversi, mascherine, finestre aperte nelle classi per il cambio d'aria.

Allo stato attuale si sta togliendo ogni possibilità di crescita personale di ragazzi, quali gli adolescenti, che si trovano in una fase davvero difficile e fondamentale per il loro sviluppo.

Loro sono gli studenti “grandi”, ma non solo non sono degli adulti, ma si trovano ad affrontare quel delicato periodo dell'adolescenza, senza più un confronto con i coetanei e con gli insegnati, senza una guida, un controllo, una vera collaborazione scuola – famiglia, del tutto imprescindibile per questa fase della loro vita.

Diciamo basta alla DAD, affinchè si riesca a rientrare nelle classi e riprenda ad esserci il diritto allo studio ed alla formazione dei ragazzi, che trova fondamento nella nostra stessa Costituzione e costituisce un diritto fondamentale della persona.

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 500 firme!