Aiutiamo Sergio a tornare a creare ...ricchezza

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


Sergio bramini, un imprenditore brianzolo, che ha cercato fino all'ultimo di mantenere viva e funzionante la sua azienda, che non ha voluto licenziare, si è visto confiscare tutti i suoi beni, perché non in grado di soddisfare il debito con le banche...che hanno dichiarato fallimento, ma la cosa paradossale è che Sergio Bramini vanta con lo Stato un credito di circa 4 milioni di euro, e con la metà di questa cifra potrebbe tranquillamente andare avanti, continuare a produrre reddito e quindi ricchezza...oltre che rimanere proprietario dei suoi beni...

Chiediamo di firmare la petizione affinché Sergio possa tornare a lavorare, affinché sia azzerato o quasi il suo debito con le banche, e che possa a tornare a disporre la liquidità necessaria per continuare a fare impresa, a creare lavoro, e, ripeto, ricchezza, benessere... lui che ha preferito sacrificare se stesso, pur di non licenziare i suoi operai.



Oggi: eleonora raimondi conta su di te

eleonora raimondi ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Lo Stato Italiano: Aiutiamo Sergio a tornare a creare ...ricchezza". Unisciti con eleonora raimondi ed 7 sostenitori più oggi.