S.O.S. ULTIMO APPELLO PER SALVARE IL POSTO DI LAVORO DI 41 AUTISTI SOCCORRITORI

0 hanno firmato. Arriviamo a 2.500.


Mi chiamo Alberto Bruni e sono uno dei 41 autisti soccorritori che presto verranno licenziati a causa di un mancato rinnovo della gara d'appalto della mia azienda.

Io e altri 40 lavoratori chiediamo di introdurre con urgenza la clausola sociale nelle Convenzioni Dirette (normate dal Decreto Legislativo n. 117 del 03.07.2017 artt. 56 et 57) stipulate fra le Associazioni Pubbliche di Volontariato e le Aziende Sanitarie Locali Liguri, che obbligherebbe l'azienda subentrante ad assumere il personale già in essere da anni.
Sono coinvolti 40 famiglie, nella fattispecie autisti soccorritori compreso il sottoscritto, alle dipendenze di aziende private che secondo quanto previsto da suddetta Convenzione Diretta sono tagliati fuori senza alcuna possibilità di reimpiego.
La Regione Liguria può rimediare a questa carenza legislativa introducendo l'obbligo di assorbimento, da parte dell'Ente Pubblico incaricato del servizio, del personale già presente ed operante in loco.

Diversamente, ovvero in assenza di tale obbligo, noi operatori qualificati con esperienza pluridecennale, saremo esclusi in maniera definitiva e senza possibilità di appello.

Ritengo che ristabilire una continuità di lavoro sia un fatto di civiltà e di giustizia sociale.

Grazie per l'attenzione

 Alberto Bruni - Autista Soccorritore di Italy Emergenza

 



Oggi: N conta su di te

N A ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "@LiguriaOnLine ‏ :Clausola sociale nelle convenzioni fra P.A. di Volontariato ed Aziende Sanitarie Locali". Unisciti con N ed 1.568 sostenitori più oggi.