PETIZIONE CHIUSA

Libertà subito per il giovane Nicolas Bernard-Buss!

Questa petizione aveva 50 sostenitori


Difendiamo la libertà di espressione!
Può un giovane essere privato della libertà solo per aver espresso in modo pacifico la propria opinione contro i matrimoni gay?
Libertà subito per Nicolas
Francia, Neully-sur-Seine. Nicolas Bernard-Buss, 23 anni, ha manifestato il 16 giugno 2013 contro la legge sul ‘’matrimonio gay’’ indossando la maglietta col logo della famiglia naturale. Insieme a lui circa 1.500 persone.
Interviene la polizia: Nicolas viene inseguito, arrestato e condotto in Tribunale, dove è processato e condannato a quattro mesi di reclusione.
Tutto questo è accaduto in Francia, a pochi passi da casa nostra.
Ciò che è accaduto è inaccettabile. Non si può condannare un giovane per aver espresso una posizione personale in modo del tutto pacifico, anche se contraria alle decisioni normative del governo. Siamo giunti ad un punto in cui anche indossare una maglietta con il simbolo della famiglia naturale può essere percepita reato. E questo è accaduto in un Paese, la Francia, che è sempre stato considerato la patria per eccellenza della libertà, che ha dato asilo politico anche a terroristi.
Come è possibile che una società democratica regredisca fino a questo punto?
Il caso francese di Nicolas è gravissimo.
Nicolas è stato arrestato e condannato per aver difeso un’idea legittima, che a nostro avviso è un diritto chiarissimo: che ogni figlio possa non avere un padre maschio e una madre femmina, come natura insegna.
Bisogna aprire gli occhi davanti a quello che sta accadendo perché ci riguarda tutti da vicino. L’episodio di Nicolas potrebbe ripetersi ancora in futuro, anche in Italia, se approveranno leggi liberticide come quella francese (in Parlamento ce ne sono alcune). L’applicazione di una legge non può permettere a nessun governo di calpestare il diritto alla libertà di espressione che ha ognuno di noi. Ognuno ha il diritto di esprimere la propria opinione, anche se contraria alla posizione normativa assunta da uno Stato.
Ed ecco perché è fondamentale firmare la petizione. Ribelliamoci ad ogni forma di sopruso liberticida: firmiamo per difendere la libertà.



Oggi: Moige- Movimento Italiano Genitori conta su di te

Moige- Movimento Italiano Genitori ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Libertà subito per il giovane Nicolas Bernard-Buss!". Unisciti con Moige- Movimento Italiano Genitori ed 49 sostenitori più oggi.