LE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO A PALERMO VANNO CHIUSE

LE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO A PALERMO VANNO CHIUSE

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!
Stefano Falsone ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Leoluca Orlando (Sindaco di Palermo)

Buongiorno. Sono un docente di una scuola superiore di Palermo, nonché marito di una insegnante di scuola elementare e padre di una bambina di quasi 7 anni, in età scolare dunque. Quello che scrivo è il frutto della mia esperienza diretta; da mesi ormai si assiste allo scontro politico di due scuole di pensiero: quelli che dicono che la scuola è un luogo sicuro, e quelli che invece ritengono possa essere deleteria la scuola in presenza considerata l'emergenza covid. Da mesi inoltre si assiste al toto-covid, cioè al balletto inquietante di cifre riguardo all'incidenza della scuola sul bilancio di vittime. Stendendo un velo pietoso sul problema delle fonti di tali dati (a proposito, ma come è finita la faccenda che il MIUR avrebbe nascosto la cifra reale dei contagi nel settore, ammesso che sia vero?), e tralasciando l'aspetto di chi abbia ragione o meno, perché non ci interessa, io posso dire con assoluta certezza che il recarsi fisicamente a scuola, di docenti e allievi, ha perso una connotazione essenziale, peculiare non solo della scuola nello specifico, ma della vita in generale: la serenità!! Fare scuola col patema d'animo, con una sgradevole sensazione di minaccia se qualcuno ti passa vicino anche a 2 metri di distanza, con l'ansia da genitore quando lascio mia figlia a scuola, o col terrore che mia moglie o io possiamo portare a casa qualche bel "ricordino", NON È FARE SCUOLA.. É ASSISTENZA DA SANATORIO. L'unico desiderio è quello di uscire al più presto possibile (magari vivo) da quelle mura scolastiche, sperando che nel pomeriggio qualche collega non ti contatti per dirti che è scoppiato un nuovo focolaio nella tua scuola. La vita scolastica non è fatta di cifre, ma di persone; io non conosco i numeri di questo disastro mondiale, ma so che un alunno o un docente contagiato, significa, nonostante il rispetto dei protocolli, la possibilità concreta che quel "caso" possa generare diversi altri "casi", che tradotto in un linguaggio umano vuol dire figli, mogli, mariti, padri, madri, nonni, eccetera. Le aule scolastiche sono luoghi chiusi, puoi areare quanto vuoi (d'inverno più difficile comunque), ma restano luoghi chiusi. Le scuole in sé non sono la causa dei contagi, è vero, ma possono essere delle micidiali casse di risonanza. Gli interessi del governo centrale sono troppo articolati e complessi, ed evidentemente non reputano sufficiente il numero dei morti da record che abbiamo in Italia; parlano allegramente di riaprire le superiori come se il covid non fosse un problema loro. La litania centrale della "scuola sicura" ha stancato, e non trova appiglio in nulla di certamente scientifico. Pertanto il problema va risolto localmente, per singola città o comune. Sindaco Orlando, io la reputo una persona di buon senso; RIAPRIRE LE SCUOLE SUPERIORI È FOLLIA, in un momento in cui la situazione sanitaria è al collasso e i contagi aumentano in modo esponenziale. Non solo non si dovrebbero riaprire le superiori, MA ANDREBBERO CHIUSE TUTTE LE SCUOLE, dalla materna all'università. Ciò lo dico nella convinzione che l'ideale sia la scuola in presenza, ma quella vera, che si fonda sulla serenità e sul diritto alla salute, che viene prima di ogni cosa. La DAD moltiplica in modo esponenziale il lavoro, ma È UNA NECESSITÀ al momento. Per favore, almeno Lei, sindaco, eviti più morti possibili: CHIUDA IMMEDIATAMENTE TUTTE LE SCUOLE. La saluto con grande stima. 

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!