Poste italiane No all' ulteriore riorganizzazione del recapito.

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.


Ogni due anni in poste italiane si taglia sul personale sulle zone sui servizi a scapito di lavoratori e utenza

 Il servizio deve continuare a essere un servizio sociale capillare su tutto il territorio per tutti 

 

 



Oggi: Nicoletta conta su di te

Nicoletta Genovali ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Le persone: Poste italiane No all' ulteriore riorganizzazione del recapito.". Unisciti con Nicoletta ed 129 sostenitori più oggi.