Dimissioni di Matteo Renzi dalla carica di Senatore della Repubblica Italiana

Dimissioni di Matteo Renzi dalla carica di Senatore della Repubblica Italiana

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!
Antonio Elcanni ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a La popolazione italiana
  • Per aver sostenuto, incoraggiato e lodato la più terribile dittatura teocratica esistente. Responsabile di innumerevoli violazioni dei diritti umani. Crimini gravissimi perpetrati a danno di donne, omosessuali, bambini, dissidenti, atei ed interi gruppi etnici. https://www.amnesty.it/rapporti-annuali/rapporto-2019-2020/medio-oriente-e-africa-del-nord/arabia-saudita/;
  • Per la carica di membro del consiglio di fondazione nel Future Investment Initiative (Fii), fondazione saudita, costituita con decreto del re Saudita, Salman bin Abd al-Aziz Al Sau e presieduta dal figlio del re, Mohammad bin Salman, principe ereditario, presidente del Fondo per gli investimenti pubblici e presidente del Consiglio degli affari economici e dello sviluppo dell’Arabia Saudita. L'appartenenza di M. Renzi al board di Fii pone delicati problemi riguardanti: A) l'interesse della Nazione, del quale ogni Senatore è sempre rappresentante  (art 67 Costituzione), e che non può essere proficuamente realizzato, data la contemporanea e conflittuale esistenza dell'interesse di M. Renzi alla piena realizzazione degli scopi e delle finalità del FII; B) la sicurezza nazionale, essendo M. Renzi senatore e membro della Commissione Difesa del Senato; https://fii-institute.org/en/home
0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!