La Dogana di Milano deve continuare a vivere!

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.


La Dogana di Milano è da tre anni un centro per eventi che ha sempre fatto della gratuità un punto cardine della propria offerta culturale: al suo interno sono state organizzate serate di cabaret, dibattiti cinematografici, presentazioni di libri, workshop, spettacoli teatrali tutti a ingresso gratuito, che hanno visto la partecipazione di migliaia di persone, organizzazioni e associazioni.

Scopo de La Dogana di Milano è stato sin da subito quello di avvicinare i giovani con meno possibilità al mondo della cultura e della socialità alternativa, come del resto richiesto dal bando per l’assegnazione dello spazio.

Fra poche settimane scadrà il contratto di locazione con cui i ragazzi dell’Associazione Il Resto del Caffè gestiscono il posto e ancora non si vede traccia di un nuovo bando all’orizzonte. Sembra che molto probabilmente, in futuro, lo spazio della Dogana non verrà più concesso in maniera gratuita alle associazioni, ma verrà chiesto di pagare un affitto per gli spazi, snaturando - di fatto - quello che La Dogana è stata fino a ora: un centro per eventi GRATUITI (quindi aperti a tutti) in centro a Milano.

Con questa petizione chiediamo al sindaco Sala e all’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Milano di “salvare” La Dogana di Milano come l’abbiamo conosciuta finora, pubblicando un nuovo bando di concessione dello spazio, che sia sempre a titolo gratuito per le associazioni. Perché - come diceva il filosofo Hans Georg Gadamer “La cultura è l’unico bene dell’umanità che, diviso fra tutti, anziché diminuire diventa più grande”



Oggi: Andrea conta su di te

Andrea Carrera ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "La Dogana di Milano deve continuare a vivere!". Unisciti con Andrea ed 286 sostenitori più oggi.