La città allo sbando - Subito alle urne per eleggere una nuova amministrazione a Viterbo

0 hanno firmato. Arriviamo a 7.500.

Quando arriverà a7.500 firme, questa petizione potrebbe attirare molto di più l'attenzione del decisore!

Petizione di Tusciaweb - Sempre dalla parte dei cittadini, sempre dalla parte della città

Viterbo è ormai alla sbando e fuori controllo.
Erba e immondizia dappertutto. Strade piene di buche. Centro storico, quartieri e frazioni abbandonati e dimenticati. Basta fare un giro per il centro storico per capire lo stato di abbandono della città. I monumenti e in particolare le storiche fontane si stanno spappolando per l'incuria. I leoni della fontana di piazza delle Erbe, che si stanno frantumando e si stanno trasformando in polvere, sono il simbolo dello sfacelo della città.

Gli episodi di violenza e inciviltà si ripetono ogni giorno. Senza nessun intervento dell'amministrazione.

La politica culturale è inesistente e ridicola per una città che vuole essere una città turistica. Una città di arte e cultura.

Aziende e imprese sono state lasciate sole in questo momento di crisi. L'area del Poggino, con tutte le sue problematiche che si aggravano ogni giorno di più, ne è un esempio eclatante.

Per trovare un nuovo assessore si è dovuti andare fuori provincia, a Guidonia. A memoria d'uomo, fatto senza precedenti. Come dire che l'attuale classe politica non è in grado neppure di esprimere un assessore.

Per non far trasformare la città in una jungla è dovuto addirittura intervenire il prefetto.

Qualcosa non funziona. Anzi quasi nulla funziona. Una gestione familistica e dilettantesca della politica sta portando la città verso il deragliamento. La maggioranza è da sempre dilaniata da lotte interne spesso condotte da personaggi che non badano mai all'interesse generale della città. A questo punto l'unica soluzione è quella di andare al voto il prima possibile. Per questo va data voce ai cittadini e Tusciaweb lo fa con questa petizione. Sempre dalla parte dei cittadini, sempre dalla parte della città.

Carlo Galeotti

http://www.tusciaweb.eu