Petitioning Ministro della Salute Beatrice Lorenzin and 2 others

LA CANNABIS COME MEDICINA, dobbiamo fare pressione per smuovere l'opinione pubblica e dei pazienti..


 

 QUESTA Petizione E NATA DAL BISOGNO DI GRIDARE CHE LE CURE DELLA CANNABIS TERAPEUTICA SIANO RICONOSCIUTE, Gratuitamente A TUTTE LE PERSONE MALATE CHE NE Facciano RICHIESTA, SENZA LIMITAZIONE DI PATOLOGIIA, A DISCREZIONE DEL PROPRIO MEDICO curante ..  
 

  Per Il Diritto Alla Salute, a Le Cure Bedrocan / Bediol (THC / CBD), per il RISPETTO della Disabilità, possibilita creare ONU l precedente terapeutico per ALTRI Pazienti ignari dei benefi di queste Terapie, per Vincere le Resistenze della Sanità Regionale .. 

 IL BLOG http://www.legalizzameno-stresspiucultura.com/

Letter to
Ministro della Salute Beatrice Lorenzin
Presidenza del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi
Direttore generale: La direzione generale ASL 13
Per aiutarmi a creare il precedente terapeutico, la cannabis in medicina è legge..
Scrivo la mia storia di ordinaria disabilità, chiedo aiuto economico per pagare la prima fornitura di Bedrocan e Bediol (THC/CBD) che mi vede protagonista nel fare richiesta di farmaci non registrati in Italia, dall'importante valore terapeutico..

Dopo l'assurda tortura del protocollo terapeutico convenzionale ho potuto fare richiesta di ottenere questa importante medicina, che avevo provato per un breve periodo in Puglia.

Gli effetti erano stati esaltanti per la totale assenza di effetti collaterali che a parte la spaventosa fame chimica riconducibile alla stimolazione dell'appetito che con l'effetto mio rilassante del tratto gastro intestinale ha permesso di migliorare la qualità della vita.

Alleviando le mie problematiche di salute permettendomi di vivere con dignità e mi mi sono subito reso conto di averne bisogno..

Dopo averne fatto richiesta alla farmacia della ASL, dove una commissione medica ha valutato le terapie fallite: anni di antidolorifici, neurolettici, anche psicofarmaci e antidepressivi poi finalmente il permesso è arrivato dopo mesi d'attesa per le autorizzazioni dal Ministero della Sanità. Ricevuto il consenso all'importazione mi scrivono che dovrò sostenere io stesso la spesa, perché la ASL provveda all'acquisto della cura per tre mesi dovrò versare il 50% della spesa in anticipo. Io non posso sostenere questo onere!!

Se siete con me, pronti per creare il precedente per chiedere che mi sia rimborsato per continuità terapeutica. .

QUESTO E' IL MOMENTO GIUSTO, per la libertà di scelta terapeutica di tutti, disabili e non che desiderano curarsi naturalmente..

Enrico Bottaccio