Trasporti in Calabria: basta discriminazioni!Pretendiamo un servizio ferroviario dignitoso

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.


Petizione trasporti

Cittadini del Meridione d’Italia,
quando si parla di unità nazionale e di spirito di appartenenza, non bisogna, ciononostante, dimenticare i principi cardine della carta Costituzionale.
Unità nazionale significa solidarietà, sussidiarietà, ma soprattutto uguaglianza nella fruizione dei diritti basilari per la vita del cittadino.
Paghiamo le stesse imposte della popolazione settentrionale e abbiamo, pertanto, gli stessi loro diritti!
Non facciamoci ingannare da quello che i politicanti, sovente, ci contestano: mancanza di organizzazione, poca voglia di lavorare, collusione con le mafie di turno ecc., come giustificazione della nostra arretratezza economica e strutturale.
Ora basta!
Proponiamo alla cittadinanza questa petizione, per porre rimedio ad una delle disfunzioni caratterizzanti il sud Italia: i trasporti.
Pretendiamo che venga garantito , soprattutto in Calabria, un servizio ferroviario dignitoso che si traduca, in parole povere, in un aumento dei treni in partenza, in un miglioramento dei collegamenti e nella fruizione, finalmente, di treni caratterizzati della recenti migliorie tecniche, come ad esempio, il Frecciarossa.
E’ una chiara forma di discriminazione che, noi di IDM, condanniamo con forza e che ci vede costretti, pertanto, in qualità di movimento territoriale del Sud, ad organizzare una mobilitazione per il blocco della circolazione ferroviaria, quale atto di forza e di protesta nei confronti delle istituzioni.
Signori, paghiamo le stesse imposte del Nord, quindi, perché avere di meno?



Oggi: Idm Giovani conta su di te

Idm Giovani ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Italia del Meridione: Trasporti in Calabria: basta discriminazioni!Pretendiamo un servizio ferroviario dignitoso". Unisciti con Idm Giovani ed 286 sostenitori più oggi.