Recuperare l'ex tabacchificio Ati Farina di via Rosa Jemma

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.


Aderiamo alla petizione affincché l’attuale amministrazione avvii una raccolta fondi collettiva per rendere disponibili al fitto quindi all'utilizzo e non all'incuria e all'abbandono gli spazi dell'ex tabacchificio ATI Farina di via Rosa Jemma.

Si recupererebbe in parte l'intera struttura, che oggi è abbandonata all'incuria e  crolla a pezzi e si creerebbe sviluppo per le aziende e occupazione per i giovani del territorio. L’arch. Maria Rosaria Di Filippo ho ideato un progetto di crowdfunding cioè di "finanziamento collettivo" per realizzarvi un polo fieristico.

Da sola in poco tempo ha individuato circa 100 aziende campane disponibili a investire piccole cifre. Sarebbe anche possibile pensare di utilizzare la raccolta fondi per creare un Polo di Coworking o anche un Polo Enogastronomico di prodotti tipici e a km0.

Attiviamoci affincché un bene di grande valenza storica e architettonica, non vada distrutto. E' un bene identitario che rappresenta la nostra comunità, la nostra grande tradizione agricola manifatturiera.  Proteggiamolo, faremo qualcosa di positivo per la nostra comunità, la nostra economia e l'occupazione di giovani e meno giovani del territorio.