IO AMO FIRENZE

0 hanno firmato. Arriviamo a 2.500.


EN

Mi chiamo Bernard, ho 22 anni e amo Firenze.
Firenze è la città dove sto studiando e dove ho imparato la passione civile, l’importanza della solidarietà e del mettermi al servizio degli altri. Oggi sta a ciascuno di noi fare qualcosa per Firenze!

La crisi legata al COVID-19 non solo ha fatto migliaia di vittime innocenti in tutta Europa, ma ha inoltre messo in ginocchio in modo irrimediabile le economie dell'Unione Europea, privando milioni di persone del loro lavoro. Questa crisi, oltre alla perdita di vite umane, rischia di compromettere la possibilità materiale di mantenere e conservare il patrimonio culturale del continente.

L’Europa ha contribuito in maniera determinante all’avanzare della civilizzazione umana e ne sono testimonianza i monumenti e i tanti beni culturali disseminati sui nostri territori, che ci fanno sentire parte di una storia comune.

L’Italia a sua volta custodisce una parte rilevantissima di questo patrimonio storico-artistico e Firenze, al suo interno, è una delle città più ricche di testimonianze storiche; ma è anche una tra le città più colpite dalla pandemia in termini economici. La città è vuota perché mancano i turisti e con essi è sparita larga parte delle entrate del bilancio del Comune con le quali, fra l’altro, assicuravamo la tutela di questo ingente patrimonio.

Per questo è necessario che il Governo italiano e l’Unione Europea si attivino prontamente per assicurare più fondi a Firenze e alle città d’arte così da salvarle e non lasciarle morire.

I fiorentini si sono occupati finora di conservare i monumenti, i quadri, i teatri e quant’altro ha reso la città famosa nel mondo in nome dell’umanità intera. Per questo il centro di Firenze è stato inserito nella lista dell’UNESCO del Patrimonio culturale dell’Umanità. La cupola del Brunelleschi è il simbolo di una svolta culturale che ha interessato il mondo intero e non solo Firenze o l’Italia. Ora una crisi esogena ci sottrae le risorse per continuare ad assicurare la protezione e valorizzazione di questo patrimonio.

Chiediamo quindi al Governo italiano e all’Unione Europea di mettere insieme le risorse che ci consentiranno di salvare Firenze e le altre città d’arte europee.

Se anche tu ami Firenze, unisciti a noi per farla rinascere insieme a tutte le città d’arte europee, ma soprattutto unisciti a noi nel chiedere il supporto finanziario e morale di cui abbiamo bisogno per salvarle. Grazie dal profondo dei nostri cuori.

Firenze ha bisogno del mondo perché il mondo ha ancora bisogno di Firenze.

Metti anche te la tua firma!