Insegnamento di Storia del cinema Italiano nelle scuole pubbliche italiane

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.


Al ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca della Repubblica Italiana.

Il cinema, la cosiddetta "quinta arte", fa parte del patrimonio culturale contemporaneo del nostro Paese. Il ventesimo secolo, che ha visto nascere e fiorire quest'arte, è stato raccontato con la letteratura del grande schermo, ed in Italia il cinema ha narrato la nostra storia ed è stato capace di formare una memoria ed una cultura collettiva spesso molto piu' efficacemente che molti libri di testo. Il cinema italiano, nella storia del cinema mondiale, ha una posizione privilegiata, grazie all'estro di tanti autori e produttori coraggiosi, che hanno contribuito allo sviluppo ed alla creazione di veri filoni di genere della pellicola, oltre ad esportare la nostra lingua e la nostra cultura orale in tutto il mondo, come nei due secoli precedenti avevano fatto l'opera e la musica lirica. Non serve certo citare movimenti all'epoca di avanguardia come il neorealismo del dopoguerra Di De Sica e Rossellini, o tesori come la grande commedia all'italiana di Monicelli, Dino Risi, Steno e Nanni Loi,  cosi' come il cinema politico dei nostri anni 70 di Elio Petri,  Francesco Rosi e Ferreri, cosi' capaci di farci confrontare anche col lato piu' oscuro della nostra storia, od ancora a intellettuali studiati in tutto il mondo come Pasolini e Fellini per rendersene conto. Tanti, tantissimi sarebbero i nomi da citare, inclusi tutti i nostri grandi sceneggiatori, alcuni con storie meno fortunate dei registi coi quali hanno collaborato. Non  poter fare un elenco esaustivo in questa sede sembra già un torto a tutti i grandi artigiani di questo mestiere che tanto hanno contribuito al nostro paese, alcuni dei quali hanno raggiunto la vetta di star internazionali, mentre altrettante stelle del cinema mondiale, come Robert De Niro, Marlon Brando o Clint Eastwood, hanno collaborato con grandi autori italiani, traendone rinnovato prestigio nelle loro interpretazioni.

La galleria dei volti che hanno raccontato l'Italia, da Alberto Sordi a Gassman, da Sophia Loren a Gian Maria Volontè, da Anna Magnani a Toto', da Laura Betti e Mastroianni, Claudia Cardinale e Giulietta Masina per citarne solo alcuni, è ancor piu' sterminata e fa parte di un immaginario collettivo che si rischia di perdere in poche generazioni. Citarne solo alcuni, sappiamo, fa in realtà torto a troppi altri.

Per questo le chiediamo ufficialmente di introdurre la storia del cinema italiano tra le materie d'arte nella scuola pubblica. Certi di trovarla concorde nel riconoscere tutto questo parte del nostro patrimonio culturale, un patrimonio che è prima di tutto lingua orale, italiana, ibrida ed eterogenea,  fatta dalle tante lingue presenti  in Italia e tutte rappresentate in epoca moderna solo dal nostro cinema, speriamo tenga in conto la nostra petizione, come amanti del cinema e della nostra cultura, che noi vediamo come un tutto inscindibile



Oggi: Roberto conta su di te

Roberto Massafra ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Insegnamento di Storia del cinema Italiano nelle scuole pubbliche italiane". Unisciti con Roberto ed 334 sostenitori più oggi.