INAIL BANDO ISI: ABOLIAMO IL CLICK DAY

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


Da diversi anni l'INAIL emana il Bando ISI che agevola gli investimenti delle imprese che migliorano la sicurezza sul luogo di lavoro. Il bando è uno strumento molto efficace ed apprezzato giunto ormai alla sua settima edizione. Il bando prevede una modalità di prenotazione del contributo basata sul metodo del cosiddetto "click-day" che consiste nell'invio di un codice di prenotazione all'apertura dello sportello telematico.

Con la presente petizione chiediamo l'ABOLIZIONE DEL CLICK DAY.


Pur comprendendo le ragioni che hanno portato l'ente ad individuare tale metodo come utile a selezionare e limitare il numero delle domande, che gli uffici competenti sono chiamati ad esaminare e istruire, riteniamo che ci siano diverse ragioni per le quali è necessario il superamento del CLICK DAY:

1. Il click day non crea delle condizioni reali di parità tra i partecipanti: un'impresa che, senza sua responsabilità, è ubicata in una zona del Paese con una scarsa connettività si trova oggettivamente svantaggiata rispetto ad un'altra che si trova in una zona servita da una potente connettivita. Come è noto molte aree d'Italia si trovano in condizione di arretratezza della rete.

2. Il click day comporta spesso per le imprese un'organizzazione apposita per individuare delle postazioni e degli operatori da dedicare al momento del click day, con un notevole e, molto spesso, inutile dispendio di tempo e risorse.

3. In edizione passate il click-day è stato effettuato da alcuni partecipanti utilizzando dei sistemi automatici di spedizione - espressamente vietati dal bando - che hanno oggettivamente falsato la graduatoria. È vero che l'Inail ha nel corso del tempo apportato degli accorgimenti tecnici che hanno evitato questa problematica, ma non si può escludere che si possa ripresentare in futuro.

4. Con il passare del tempo l'accesso al click day, visto l'aumento dei partecipanti al bando, è stato sempre più difficoltoso con una riduzione della percentuale degli ammessi sul numero massimo dei partecipanti (ultima edizione Isi Lombardia aziende partecipanti 2653 - click prenotati 383 pari al 14,44). Tale fenomeno ha comportato un proliferare di società di consulenza che si sono specializzate nell'assistenza alle imprese sulla fase del click tralasciando l'assistenza nella fase dell'analisi della domanda. Questo ha comportato l'aumento delle domande che sono riuscite nella prenotazione, ma che poi sono state non ammesse nella fase di verifica tecnica dell'ente in quanto prive dei requisiti.

Pertanto chiediamo l'abolizione del CLICK DAY sostituendolo con un meccanismo di prenotazione basato sul sistema del sorteggio, effettuato con regole trasparenti ed in maniera pubblica. Tale sistema renderebbe effettiva la parità di accesso tra le imprese partecipanti e non comporterebbe nessun onere per le imprese. Oppure, in subordine, si chiede di rendere più selettiva la fase di preselezione riducendo in maniera consistente il numero del partecipanti alla fase di prenotazione.

Gianni Gorno

Paolo La Torre



Oggi: Gianni conta su di te

Gianni Gorno ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "INAIL Istituto Nazionale Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro: INAIL BANDO ISI: ABOLIAMO IL CLICK DAY". Unisciti con Gianni ed 57 sostenitori più oggi.