PENSIONE ANTICIPATA INVALIDI 60 % 57 anni 35 contrib. ATTUAZIONE D.L. 3448 SEN. CARRESCIA

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.


APPROVAZIONE IMMEDIATA DEL DISEGNO DI LEGGE AC 3448 del SENATORE CARRESCIA DEPOSITATO ALLA CAMERA

Disegno di legge depositato dal Deputato PD alla Camera per estendere la pensione anticipata agli invalidi superiori al 60% in possesso dei requisiti di 57 anni di età e 35 di contributi. 

Mi auguro il disegno di legge 3448 dell'onorevole CARRESCIA, depositato alla CAMERA ed assegnato, il 18. 01.2016 in sede referente, alla Commissione XI LAVORO,veda un rapido avvio dell'iter di approvazione, all'interno della discussione dei decreti attuativi per la riforma previdenziale, poiché diretto ad una categoria di persone già fortemente penalizzate da patologie complesse e multifattoriali che vivono costantemente una situazione di particolare fragilità e necessitano, in uno stato sociale, degno di questo nome, di essere tutelati e protetti con particolare attenzione. Dopo 35 anni di lavoro, certamente più faticoso che per una persona in buono stato di salute, questi soggetti vanno incontro ad una ingravescenza delle patologie ed alla relativa perdita progressiva di attitudini e capacità nel gestire l'attività lavorativa che diviene particolarmente gravosa se non insostenibile. La bontà, la civiltà, l'equità e la correttezza di uno Stato sono, innanzitutto, in stretto parallelismo con la sua capacità di provvedere, tutelare e pianificare interventi per la difesa dei fondamentali diritti dei propri cittadini, specie di quelli che, per diverse ragioni vivono in uno stato di particolare fragilità.

 Il disegno di legge Ac 3448 Carrescia propone che, agli invalidi per qualsiasi causa, ai quali sia stata riconosciuta un'invalidità superiore al 60 per cento o rientrante tra le prime quattro categorie della tabella A allegata al testo unico delle norme in materia di pensioni di guerra, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 23 dicembre 1978, n. 915, è riconosciuto, a loro richiesta, il diritto all'accesso al trattamento pensionistico in presenza di un'anzianità contributiva pari o superiore a trentacinque anni e di un'età pari o superiore a 57 anni per i lavoratori dipendenti e a 58 anni per i lavoratori autonomi.
Per giustizia ed equità sociale occorrerebbe garantire maggiore tutela alle classi sociali più fragili e più fortemente penalizzate dall'enorme è controverso prolungamento della carriera lavorativa, prima di poter accedere alla pensione, introdotta dalla riforma Fornero che non ha minimamente preso in considerazione la peculiare situazione fisica e psicologica delle persone con elevato grado di invalidita' per le quali risulta particolarmente penoso e gravoso riuscire a mantenere il ruolo, la capacità produttiva ed occupazionale, mano mano che l'età aumenta e, con essa, l'ingravescenza delle patologie.
Mi auguro il disegno di legge 3448 dell'onorevole CARRESCIA, depositato alla CAMERA ed assegnato, il 18. 01.2016 in sede referente, alla Commissione XI LAVORO,veda un rapido avvio dell'iter di approvazione, all'interno della discussione dei decreti attuativi per la riforma previdenziale, poiché diretto ad una categoria di persone già fortemente penalizzate da patologie complesse e multifattoriali che vivono costantemente una situazione di particolare fragilità e necessitano, in uno stato sociale, degno di questo nome, di essere tutelati e protetti con particolare attenzione. Dopo 35 anni di lavoro, certamente più faticoso che per una persona in buono stato di salute, questi soggetti vanno incontro ad una ingravescenza delle patologie ed alla relativa perdita progressiva di attitudini e capacità nel gestire l'attività lavorativa che diviene particolarmente gravosa se non insostenibile. La bontà, la civiltà, l'equità e la correttezza di uno Stato sono, innanzitutto, in stretto parallelismo con la sua capacità di provvedere, tutelare e pianificare interventi per la difesa dei fondamentali diritti dei propri cittadini, specie di quelli che, per diverse ragioni vivono in uno stato di particolare fragilità.



Oggi: Marialuisa conta su di te

Marialuisa Zocchi ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "IMMEDIATA ATTUAZIONE PENSIONE ANTICIPATA INVALIDI 60% (57 anni 35 contributi) D. L. C3448 Senatore CARRESCIA". Unisciti con Marialuisa ed 194 sostenitori più oggi.