L'Europa ha il dovere di portare EMA a Milano.

0 hanno firmato. Arriviamo a 35.000.


"Oggi il governo olandese è stato costretto a rendere pubblici gli atti che aveva secretato - ha detto il Sindaco di Milano Sala - da questo abbiamo capito che i nostri sospetti erano fondati".

Gli atti  dimostrerebbero che le due sedi temporanee proposte dall'Olanda nel dossier di candidatura per ospitare l'Agenzia del farmaco - il Tripolis-Burgerweeshuispad 200 e l'Infinity Business Center-Amstelveenseweg 500 - sono scomparse. "La nuova sede che propongono è diversa e non ha nemmeno le dimensioni sufficienti: pensate se avessimo fatto una cosa del genere noi italiani...". "A questo punto - conclude Sala - aggiungo un ricorso alla corte dei Conti europea, perché qui si configura un danno per i cittadini europei e quindi anche per le nostre tasche".

L'Olanda non ha sin qui dimostrato di avere i requisiti richiesti per l'assegnazione della sede dell'Agenzia europea del farmaco. L'Europa intervenga ed assegni a Milano, sconfitta dal sorteggio, ma con tutte le carte in regola, la sede definitiva.

Noi cittadini italiani ed europei, vogliamo un europa che funzioni senza inganni e senza trucchi, ma solo sulla base del merito e della serietà. di questo c'è bisogno in tutti i campi.

Per questo, vogliamo raccogliere le firme di quanti più cittadini possibili da inviare al Presidente della commissione europea Juncker, perché si assuma le sue responsabilità, oltre ai ricorsi già presentati, e faccia rivedere la decisione assunta ingiustamente. 

Questo per l'Europa è un dovere.



Oggi: Emanuele conta su di te

Emanuele Fiano e Lia Quartapelle e Mattia Mor ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker: EMA deve venire a Milano.". Unisciti con Emanuele ed 29.357 sostenitori più oggi.