Riduzione degli stipendi dei parlamentari. Non si perda questo appuntamento con la storia.

Riduzione degli stipendi dei parlamentari. Non si perda questo appuntamento con la storia.

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 200 firme!
FABRIZIO MONTAGNA ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Roberto Fico (Presidente della Camera dei Deputati)

Ci troviamo in un momento di dura prova per la nazione, con preoccupanti difficoltà economiche che si prospettano. Ritengo che la riduzione di stipendio dei parlamentari, anche se non risolutivo del problema, sia un gesto che avrebbe un significato simbolico importantissimo, che potrebbe dare forza e fiducia.

Il Presidente del consiglio ha chiesto all'Europa di non tirarsi indietro in quello che ha definito "un appuntamento con la storia" e deve dimostrare la sua disponibilità ad aiutare gli stati membri in difficoltà. Ma di fronte a questa emergenza sanitaria ed economica senza precedenti, nemmeno la politica Italiana può tirarsi indietro. E' il momento, per tutti i parlamentari, di dimostrare di avere dignità ed umanità. Sappiamo tutti che percepiscono stipendi e compensi immorali, insostenibili, inaccettabili ed immotivati. Superiori a tanti altri paesi del mondo. Sono decisamente una classe privilegiata. Ora tutti siamo chiamati ad un sacrificio. Io sono artigiano, non lavoro da un mese (a causa delle giuste restrizioni), e verrò "aiutato" con un assegno di 600 euro. Ma non importa. Capisco che non è facile trovare i fondi che servirebbero per far fronte a tutte le esigenze, quindi accetto con gratitudine. Ritengo che la riduzione di stipendio dei parlamentari, anche se non risolutivo del problema, è un gesto che avrebbe un significato simbolico importantissimo che potrebbe dare forza e fiducia ad un popolo così provato. Un gesto che possa provare quel "noi ci siamo" che spesso sentiamo dirgli. Se ne parla da anni, ora è  necessario. E piano piano, proseguendo in altri settori della politica altrettanto privilegiati, dovrebbe essere l'inizio di una riduzione dei costi dello stato, liberando risorse per quei settori della vita pubblica più bisognosi quali sanità e istruzione, per esempio. E... sappiamo quanto ce ne sia bisogno.

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 200 firme!