Giustizia per i malati oncologivi

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.000.


Sarà la trentesima mail/messaggio o altro che invio. Dal Presidente della Repubblica, a quello del Consiglio, giornalisti, po,itici, ministri, associazioni di tutela delle donne, ecc., non ho ricevuto nessuna risposta per me è per tutti i malati oncologici.......lo farà anche lei ?

 

Buongiorno spero che lei abbia il tempo di leggere questa mia e di sentirsi indignato così come lo sono io per questa ennesima vessazione contro i malati oncologici che vorrei gridarlo al mondo intero.
Sono una dipendente dell’Agenzia delle Entrate, pubblico impiego. Nata il 18/12/1952, perciò avrò 65 anni tra poco.
Oggi ho guardato il cedolino dello stipendio che comporta una notevole diminuzione a causa delle mie assenze per grave patologia (€.208,00 su uno stipendio di €. 1.380,00 circa)sono in parte-time per le mie condizioni di salute, sei ore in meno alla settimana.

Messaggio al cedolino - Ottobre 2017

AVVISO DEBITO: Si informa che la ritenuta identificata con il codice 800/103203
si riferisce al debito accertato per i seguenti periodi di assenza:
Dal 13/01/2017 al 22/01/2017 per MALA.DL112/08RID.10%+RID.IND.
Si informa la S.V. che il debito verra' recuperato con ritenuta mensile fino al 11/2017.

Faccio presente che il periodo cui si riferisce ero a casa per grave patologia, sono invalida al 67% e portatrice di handicap come dichiarato dalla commissione medica di competenza.
Sono stata operata per tre diverse forme di cancro, la prima volta a 35 anni, cancro alla tiroide, poi nel 2005 cancro al seno sinistro e l’ultimo regalo in luglio del 2016 al seno destro.
Dal 2005 ad oggi non ricordo più quanti interventi ho fatto a causa di problemi alle protesi.
Il tumore del 2016 piuttosto aggressivo tanto che per 5 anni dovrò prendere pastiglie di Anastrozolo che è una cura preventiva di chemio.
I disturbi provocati da queste pastiglie sono tali che tutti i giorni per andare al lavorare dovevo riempirmi di analgesici, tanto che tutto il mese di settembre mi sono assentata, sempre per la mia grave patologia e cercare una terapia per poter curare i dolori provocati dall’Anastrozolo.
Dopo tutto questo mi vedo anche trattenere una parte dello stipendio.
Non ci sono tutele per noi malati oncologici ?
Mi sembra che fare di tutta l’erba un fascio sia vergognoso, assurdo è intollerabile. Grazie di questo al ministro Brunetta che “dall’alto “della sua sapienza ha pensato bene che anziché licenziare i buoni da niente, penalizza tutti quanti.
Grazie della risposta che potrà darmi
Daniela Govi



Oggi: Daniela conta su di te

Daniela Govi ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Il governo italiano: Giustizia per i malati oncologivi". Unisciti con Daniela ed 501 sostenitori più oggi.