L'acqua è un bene prezioso: sì, per le tasche degli abitanti della Valcellina

L'acqua è un bene prezioso: sì, per le tasche degli abitanti della Valcellina

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 500 firme!
La Valcellina ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a HydroGEA e a

La Valcellina è nota per essere una delle zone più piovese d’Italia con oltre 3 metri di precipitazioni l’anno e per di più con un bacino territoriale estremamente ampio in grado di raccogliere enormi quantità di acqua.

Nonostante queste condizioni però le bollette dell’acqua da parte dell’S.p.A. HydroGEA, responsabile della distribuzione idrica e dei sistemi di depurazione della Valcellina, sono diventate oramai insostenibili.

Questa società afferma nel suo slogan:” L’acqua è un bene prezioso”, una frase inconfutabile, ma che non vorremmo fosse recepita come vantaggiosa per loro e salata per noi.

I residenti, infatti, sono già di per sé svantaggiati vivendo in una località di montagna e questi costi esorbitanti sembrano mirare a un disegno politico volto all’abbandono della stessa.

Nello specifico, una famiglia composta da 3 persone per un anno di servizio paga la bellezza di 431 euro, che paradossalmente risulta più del doppio in relazione a realtà come Pordenone, Milano o addirittura l’isola d’Ischia.

In quanto cittadini della Valcellina chiediamo che il costo eccessivamente elevato delle fatture venga ridotto.

Speriamo che la nostra protesta per questa ingiustizia condivisa da tanti altri giovani  venga recepita dagli organismi regionali tutti.

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 500 firme!